Rivestimenti bagno boho: idee e suggerimenti

I rivestimenti bagno boho si possono abbinare in tantissimi modi. Ecco quali sono i materiali più utilizzati e come organizzarsi per il rivestimento.

I rivestimenti bagno boho sono da scegliere dopo l’arredamento bagno in stile boho chic. Infatti, dopo aver dato un’occhiata alle idee per lo stile bagno boho, servono delle soluzioni per trovare i rivestimenti giusti, per dare maggior risalto al bagno.

Per questo, ecco alcune idee e qualche consiglio per i rivestimenti bagno boho in materiali diversi. Buona lettura!

1. Rivestimenti bagno boho gres

rivestimenti bagno boho gres

Il gres è un’ottima idea per i rivestimenti bagno boho.

Sono un materiale durevole di ottimo impatto e danno l’idea di quello stile trasandato che caratterizza questo tipo di arredo. In più, se preso black and white, oppure con sfumature di colore, è la cornice perfetta per il bagno in questo stile.

2. Rivestimenti bagno boho con carta da parati

rivestimenti bagno boho carta parati

La carta da parati è diventata un vero e proprio quadro. Si nota nelle camere da letto e nei soggiorni, ma tra i rivestimenti bagno boho non sfigura affatto. Dopo aver scelto un arredamento tra il bohemien e lo spartano, si può scegliere una carta da parati ricercata per creare un abbinamento fatto di opposti. Il risultato è quello che si vede e la carta da parati si può cambiare in qualsiasi momento con pochi lavori.

3. Rivestimenti bagno boho con piastrelle

rivestimenti bagno boho

Se lo stile boho punta sugli opporti, perché i rivestimenti bagno boho non dovrebbero essere un collage di classe? Qui ci sono piastrelle di tipo diverso e verniciatura bianca semplice. Nonostante questo, il tutto sembra sorprendente e ordinato. Se c’è un minimo di abbinamento con il colore degli arredi è anche meglio. In questo esempio, c’è la base di colore che dipende dal lavandino e che viene declinata in modi diversi dalle piastrelle.

Rivestimenti bagno boho: consigli utili

Per scegliere i rivestimenti bagno boho, è importante partire dai colori dell’arredamento. Ci sono colori che si possono abbinare a una parte del mobilio e che possono diventare una cornice perfetta se usati come rivestimento.

È molto importante non usare la verniciatura bianca da sola, ma cercare di dare la giusta atmosfera all’arredo bagno. Infatti, con la semplice verniciatura bianca si rischia di non far risaltare a dovere lo stile di questo tipo di arredamento.

Oggi esistono programmi e strumenti per verificare l’effetto di un tipo di rivestimento invece di un altro. Si possono usare nei negozi dedicati ai rivestimenti, oppure sui siti ufficiali di chi li produce. Così, si evitano brutte sorprese dopo aver rinnovato il bagno.

Scritto da Annarita Faggioni
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Carta da parati 3d per la camera da letto: idee e consigli

Idee di cucina country per la casa: un tocco di stile

Leggi anche
Contents.media