Una guida infallibile per scegliere la vernice giusta in casa

Ecco come prevenire un errore che richiede tempo e denaro.

Non sei sicuro di quale sia la vernice giusta in casa? Il tipo di vernice che scegli è importante quanto il colore, e può avere un effetto importante sul carattere della stanza, la qualità del lavoro di pittura e l’atmosfera che vuoi ottenere.

“Ci sono sicuramente molti fattori da prendere in considerazione prima di decidere un tipo di vernice”, dice l’esperta di vernici Sarabeth Asaff South di Fixr, un servizio online che aiuta i proprietari di case a prendere decisioni di ristrutturazione.

Dove si trova la stanza, come verrà utilizzata e quanto è grande sono i fattori principali da considerare. “Questi fattori possono tutti influenzare cose come la lucentezza della vernice o la saturazione, quindi è necessario considerarli attentamente”, aggiunge.

Piuttosto che affidarti a un esperto, puoi anche dipingere una stanza autonomamente come un professionista. Accertati tuttavia di imparare la tecnica giusta.

Consigli generali sulla vernice giusta in casa

“Ogni vernice avrà un campione”, dice Asaff South. “Prendi più campioni che puoi e prendi dei cartelloni. Gioca con quei campioni – esamina quanto facilmente coprono e stendono un’area, e quanto facilmente puoi pulirli una volta che sono asciutti”. Mentre sfogliare le fotografie o leggere le informazioni online ti darà un’idea generale di come appaiono le diverse finiture, è solo fino a quando si prova una vernice nello spazio desiderato che si può avere una vera idea di come funzionerà.

“La ragione per cui volete provare un pezzo di cartellone al posto del muro è perché potete spostarlo in giro per la stanza in modo da guardarlo in diverse luci”, aggiunge Asaff South. “In questo modo, potete davvero sentirvi bene con la vostra scelta, perché state eliminando tutte le congetture”.

Vernici a base d’acqua

La maggior parte delle pitture murali vendute oggi è a base d’acqua, principalmente per la sua facilità d’uso. Se la superficie è stata precedentemente rivestita con un prodotto a base d’olio, sii cauto quando passi alla vernice a base d’acqua, perché potrebbe avere problemi ad aderire. In questa situazione, Sherwin-Williams raccomanda di lavare la superficie e poi di irruvidirla tutta con una carta vetrata di grana media o liscia. In questo modo viene resa pulita, asciutta e opaca per evitare che il nuovo strato si stacchi.

Per quei casi in cui una vernice a base d’olio sarebbe tradizionalmente preferibile, ma si desidera un prodotto a base d’acqua, un certo numero di aziende ha introdotto “smalti ad acqua” o “alchidici ad acqua”. Queste vernici hanno un aspetto e un comportamento molto simile alle opzioni a base d’olio perché hanno buone qualità di livellamento per una finitura liscia.

vernice giusta casa

Vantaggi delle vernici a base d’acqua

  • Non richiede un pre-trattamento
  • Nessuna crescita di muffa
  • Basso VOC (bassi livelli di emissioni tossiche)
  • Facile pulizia con acqua
  • Asciugatura rapida
  • Una finitura elastica, flessibile e resistente alle crepe
  • Può essere usata su quasi tutte le superfici
  • Colore stabile nel tempo, non ingiallisce o sbiadisce alla luce del sole

Svantaggi delle vernici ad acqua

  • Non tendono ad essere così vivide o ricche
  • Non durano a lungo come le vernici a base di olio o di uretano
  • Possono delaminare dalle pareti se inumidite

Vernici a base di olio

La vernice a base d’olio può essere usata su quasi tutte le superfici ed è apprezzata per la sua alta durata e la sua ricca finitura. Tuttavia, sii prudente, poiché la vernice a olio emette forti fumi che possono essere opprimenti, e la vernice non può essere lavata con acqua. Se scegli la vernice a olio, solventi come la trementina sono necessari per lavare i pennelli o altri materiali con la vernice indesiderata.

Vantaggi delle vernici ad olio

  • Lucentezza attraente
  • Buona per stanze ad alta umidità (es. bagno o cucina)
  • Tempo di asciugatura più lungo (buono per fare delle riparazioni)
  • Buon “livellamento” (le pennellate si riempiono da sole per creare una finitura liscia)
  • Finitura dura e durevole

Svantaggi delle vernici a base di olio

  • I VOC possono essere dannosi da respirare
  • Processo disordinato
  • Difficile da lavare

Finiture di pittura

Le opzioni di lucentezza variano a seconda del produttore, ma condividono alcune caratteristiche comuni. Poiché la durata migliora in tutti i livelli di lucentezza con le vernici più recenti, molte persone stanno trovando modi creativi per mescolarle e abbinarle. “Abbiamo notato che i clienti stanno diventando più sperimentali nell’uso delle finiture, per creare un impatto reale e una consistenza all’interno di uno schema”, dice Sarah Cole, direttore di Farrow & Ball. “Provate a dipingere una striscia di vernice lucida su una parete opaca dello stesso colore per creare un look sorprendente e strutturato”, suggerisce.

vernice giusta guida

Vernice opaca

  • La lucentezza meno riflettente disponibile
  • Ha una consistenza vellutata
  • Aiuta a nascondere le imperfezioni di pareti e soffitti
  • Offre una grande profondità di colore
  • Generalmente considerata la lucentezza standard per le pareti
  • A volte può essere difficile da pulire

Vernice a guscio d’uovo e satinata

  • Hanno una certa riflettività
  • Offrono una maggiore durata
  • Sono frequentemente utilizzate in ambienti esigenti, come cucine e bagni, dove si desidera una facile pulizia senza una finitura altamente lucida

Vernice semilucida e lucida

  • Ottime per cucine, porte, finiture di finestre, pareti d’accento e bagni
  • Sono i lucidi più riflettenti
  • Sono altamente durevoli e resistono a più pulizie
  • Tradizionalmente usate su battiscopa, modanature e porte
  • Possono fare una dichiarazione, ma anche evidenziare le imperfezioni
Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Installare un montascale nel condominio: vantaggi e normative

I migliori armadi per la camera da letto: come sfruttare al massimo lo spazio

Leggi anche
Contents.media