Vasi pratici e decorativi per la casa: guida ai materiali

Un buon vaso può essere utilizzato per tutta la vita e non è solo un elemento decorativo, ma anche una necessità pratica.

Utilizzare dei vasi decorativi in casa stravolgerà positivamente lo spazio interno! Un vaso di vetro sobrio ospiterà bouquet inaspettati e fiori recisi raccolti a mano e freschi di giardino, mentre un audace vaso di ceramica fungerà da centrotavola e da elemento d’accento per la credenza.

Un vaso versatile può fare tutto!

Abbiamo messo insieme una guida esperta su come scegliere il vostro nuovo vaso preferito.

Quali sono i materiali migliori per un vaso?

La scelta del materiale per un vaso dipende in larga misura dal suo scopo: pratico o decorativo. Noi consigliamo di usare un vaso di vetro per i fiori freschi. È il più impermeabile e, a patto che abbiate asciugato il fondo del vaso, non creerà anelli sui vostri mobili. I classici vasi di vetro hanno un design sobrio e funzionano indipendentemente dal tipo di bouquet che si vuole comporre.

Suggeriamo anche di considerare la durata del vaso che state acquistando. Il metallo e il gres sono i migliori perché sono più robusti. Il peso dei vasi in pietra li rende meno suscettibili agli urti, mentre il metallo è infrangibile – essenziale se si vuole posizionare il vaso su una superficie bassa. Anche i vasi in cemento sono un’opzione robusta.

Qual è il miglior tipo di vaso da fiori da acquistare?

Quando acquistate un vaso da fiori, considerate tre aspetti: praticità, versatilità e durata. Se scegliete correttamente, vi ritroverete con un vaso che apprezzerete per gli anni (e potenzialmente per le generazioni) a venire. I vasi il cui collo è più stretto della base sono i più facili da sistemare.

Considerate il tipo di fiori che desiderate inserire, se vi conviene un vaso con un’apertura più piccola o più ampia: un vaso più piccolo è ideale per i delicati steli singoli, mentre i vasi più grandi sono perfetti per i mazzi di fiori freschi.

Come scegliere i vasi decorativi per la casa?

I vasi decorativi (come suggerisce il nome) funzionano come ornamenti a sé stanti, piuttosto che come semplici contenitori di fiori freschi. Spesso più audaci nella forma, nella struttura, nel colore e nei motivi, i vasi decorativi non hanno altro scopo che quello di essere belli da vedere. Possono anche mancare di elementi pratici come un collo largo: dopotutto, non sono stati progettati per le composizioni floreali.

vasi decorativi per la casa

Dato che questi vasi non hanno alcuna funzione (se non quella di essere belli da vedere), si può essere più sperimentali in termini di materiali utilizzati. I vasi decorativi sono disponibili nella maggior parte dei materiali, ma spesso i vasi in ceramica fatti a mano presentano un elemento particolarmente scultoreo. È vero che i vasi in ceramica possono essere porosi, come già accennato, ma questo non è un problema se li utilizzate come pezzi puramente ornamentali.

Vi consigliamo di utilizzare i vasi decorativi per creare un punto focale negli interni, scegliendo con decisione e collocando il vaso in una posizione di rilievo, ad esempio su una credenza, un tavolino o un caminetto. È inoltre possibile elevare ulteriormente un vaso decorativo con l’aggiunta di fiori secchi.

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Modi per migliorare l’illuminazione della casa

Preziosi consigli per creare una casa slow living

Leggi anche
Contents.media