Come fare un bagno color petrolio con un po’ di personalità

Il color petrolio è molto di moda per la tintura del bagno perché ha diversi aspetti positivi, tra cui rilassamento ed facile adattabilità.

Tinteggiare le stanze è sempre un passo importante perché questa scelta ci servirà a vivere al meglio in casa nostra. Le alternative da tenere in considerazione per dipingere una stanza sono sempre svariate e in mezzo a questa miriade di possibilità di colori e stili risulta difficile orientarsi.

Il color blu o verde petrolio è una delle migliori opzioni per le pareti del bagno o della camera da letto. Si tratta di una pigmentazione estremamente di moda negli ultimi anni. É una tonalità che si accosta sia al verde che al blu seppur sia, a tutti gli effetti, una gradazione del blu. Infatti ricorda il fondale degli oceani, e trasmette positività e relax. Infatti il blu, in cromoterapia, è stato verificato che si caratterizza di un effetto calmante, riposante, analgesico ed è indicato contro l’insonnia.

bagno color petrolio

Tingere il bagno di color petrolio

Per realizzare un bagno è molto consigliato il color petrolio. A differenza per esempio del rosso o l’arancione, che sono colori che tendono a tonificarci, il blu petrolio rilassa creando una sensazione di sicurezza e di quiete; per questo è perfetto per il bagno o per le zone notte. Il colore blu petrolio può avere tonalità più scure o chiare. Quelle scure sono più adatte alla tappezzeria o all’arredamento siccome causano poca illuminazione e di conseguenza incupiscono l’ambiente. Invece, quelle più chiare danno un effetto più luminoso, sofisticato e chic. In bagno, quindi, il color petrolio è adeguatissimo per essere posto sulla parete dove si trovano lo specchio e il lavabo oppure nella zona della doccia o della vasca. Tuttavia colorare interamente la stanza, soffitto compreso, della medesima tintura può annoiare e perdere parte del suo potenziale.

bagno di color petrolio

Abbinamenti perfetti

Il color blu petrolio, se accostato con altre tonalità di blu o di verde allora avrà anche il bonus di valorizzarle. Ad esempio con degli asciugamani, degli accappatoi o mobili in antracite, oppure con i sanitari grigio polvere. Se è di vostro gradimento invece lo stile “natural chic” allora si possono usare dei colori come il legno, il giallo, il bianco, e, ovviamente, il blu ed il verde. Gli asciugamani o gli accessori potrebbero essere di color crema o rosa cipria o grigio polvere per smorzare l’egemonia del color petrolio. Se si desidera un effetto sfarzoso si può utilizzare l’oro, che suggerisce un effetto quasi tardo barocco. Tenere in considerazione questi suggerimenti può essere un buon punto di partenza per ideare il bagno color petrolio più adatto a soddisfare le necessità di chi ogni mattina vuole leggersi il giornale e fare i propri bisogni in pace e in tranquillità.

bagno color petrolio

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Color Tiffany: come inserirlo in camera da letto

Mercato immobiliare dei vip: chi vende e chi compra a Hollywood

Leggi anche
Contents.media