Bilocale in stile industriale: design grezzo e sofisticato

Tutte le soluzioni più in voga per arredare un bilocale in stile industriale.

Il mondo dell’arredamento è una realtà in continua crescita ed evoluzione. Le tendenze non smettono mai di stupirci. Una delle più nuove e più gettonate è lo stile industriale, tipicamente apprezzato dai giovani. Ispirato ai loft newyorchesi degli anni ’60, è una scelta ottimale per valorizzare gli spazi più piccoli.

Vediamo come arredare un bilocale in stile industriale.

Bilocale in stile industriale: tutti i consigli

La caratteristica principale dello stile industriale è quella di conservare e lasciare a vista gli elementi strutturali dell’edificio, come ad esempio muri, pilastri o travi. La scelta di questo stile permette sicuramente di valorizzare la casa e sfruttare al meglio gli spazi.

Le soluzioni per realizzare un bilocale in stile industriale sono le più svariate e permettono di creare un ambiente luminoso, facendo sembrare lo spazio più ampio.

Advertisements

Di seguito tutte le soluzioni.

La scelta dei materiali

La scelta dei materiali assume un ruolo fondamentale nella realizzazione dello stile industriale. I più utilizzati sono sicuramente il ferro, il legno e il cemento. Tutti elementi che ricordano l’aspetto delle fabbriche e contribuiscono a creare un ambiente grezzo, ma sofisticato.

La scelta dei colori

I colori tipici dello stile industriale sono le tonalità neutre, il bianco, il nero e il grigio. Le tonalità rimandano ai materiali grezzi che vengono utilizzati e creano un ambiente moderno e luminoso.

La caratteristica delle pareti

Le pareti sono essenziali nello stile industriale. Proprio per l’idea di semplicità e di esaltazione della struttura, le pareti non devono essere particolarmente curate o rivestite. Si può optare per muri in mattone, cemento o legno. Se la vecchia struttura presenta già queste caratteristiche, siete sicuramente avvantaggiati. In caso contrario, sono comunque semplici da realizzare.

L’open space e le pareti divisorie

Una caratteristica fondamentale dello stile industriale è la presenza di spazi ampi e aperti. L’open space è quindi sicuramente un’ottima soluzione. In un bilocale questo diventa ancora più importante, perché permette di alleggerire e allargare l’ambiente, conferendo molta luminosità alla casa.

Se si desidera creare uno stile industriale, senza rinunciare alla divisione degli ambienti, utilizzare pareti vetrate scorrevoli è un’ottima soluzione. Realizzate con telai in ferro rimandano ai materiali tipici di questa tendenza e permettono di separare le zone, senza ridurre la luminosità all’interno della casa.

La scelta dei mobili

Lo stile industriale si appoggia in parte allo stile minimal: pochi elementi ma ben collocati. I mobili più adatti sono quelli realizzati in legno o in ferro. Le tonalità devono essere scure, dal nero al marrone. Un’ottima soluzione è quella di utilizzare mobili antichi o riciclati. Questo conferirà all’ambiente un aspetto vintage, ma rivisitato in chiave moderna.

Una soluzione ottimale sono i divani o i pouf in pelle, accompagnati da un tavolino in legno o in ferro. Anche la cucina e la camera da letto devono rimandare alla semplicità e allo stile grezzo. Si può optare, ad esempio, per un letto dalla testata importante, che fa da sé tutto il lavoro.

La scelta delle decorazioni

Nello stile industriale, è raccomandabile non riempire le stanze con eccessive decorazioni. Gli elementi strutturali a vista sono già un elemento decorativo che deve dominare la scena. La scelta allora può virare su quadri moderni o fotomurali. I più adatti? Quelli che raffigurano paesaggi metropolitani o opere di artisti di strada. Ancora meglio se in bianco e nero.

L’illuminazione

L’illuminazione, sia naturale sia artificiale, è fondamentale all’interno di un bilocale in stile industriale. Per quanto riguarda l’illuminazione artificiale, i lampadari in stile industriale sono caratterizzati da una struttura in metallo e sono perfetti per questo ambiente. In alternativa si può optare per delle lampadine con il cavo a vista, grezze e moderne allo stesso tempo.

La luce naturale deve poter entrare liberamente nella stanza, per questo è bene non scegliere tendaggi troppo scuri e pesanti. La scelta migliore sono le tende in lino o cotone chiaro.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cucina open space moderna: l’unione tra cucina e living room

Seconda casa in montagna, dove comprare: valutazioni per l’acquisto

Leggi anche
Contents.media