Home » Arredamento » Arredamento stile minimal vs. stile maximal: caratteristiche e differenze

Arredamento stile minimal vs. stile maximal: caratteristiche e differenze

La nostra guida sull'arredamento stile minimal vs. stile maximal.

Non esistono due stili che dividono così intensamente gli amanti dell’arredamento come il minimal e il quello maximal. Alcuni adorano modelli audaci, tonalità vivaci e mobili di tendenza. Altri non sopportano così tanto colore e preferiscono nuance neutre o persino stanze con colore zero, decorazioni minimali e arredi semplici.

Advertisements

Se non sai bene a quale gruppo appartieni, ti consigliamo di leggere la nostra guida sull’arredamento stile minimal vs. stile maximal.

Che cos’è lo stile minimal?

Il termine minimalismo deriva principalmente dal genere artistico americano degli anni ’50 che si basava su ordine, semplicità e armonia. Altre influenze derivano dal movimento Bauhaus che includeva un’architettura austera e semplificata.
Lo stile era popolare negli anni ’90 e recentemente ne abbiamo visto una rinascita.

Camera da letto minimal

Il minimalismo, a differenza dell massimalismo, si basa su meno ingombri e decorazioni più decise. Anche le celebrità adorano questo stile. La casa di Kanye West e Kim Kardashian fa un chiaro uso del minimalismo e incorpora anche le caratteristiche del wabi-sabi dove l’estetica e la filosofia giapponese si basano sull’abbracciare l’imperfezione.
Un’altra declinazione del minimal è il minimalismo scandinavo che utilizza legno chiaro, linee nitide ed elementi grafici moderni.

Bagno della casa di Kim Kardashian

Puoi utilizzare il minimalismo in qualsiasi ambiente della casa, anche in spazi ristretti per creare uno spazio visivamente piacevole e rilassante. Puoi persino provare lo stile minimal in spazi inaspettati, come le camerette dei bambini.

Che cos’è lo stile maximal?

Il massimalismo emerge ancora e ancora, a seconda di come potresti qualificarlo. Ad esempio, stili come il rococò del XVIII secolo (noto anche come tardo barocco) erano super ornamentali e sontuosi.
L’estetica è un precursore della nostra tendenza moderna per una grafica esagerata e audace nel design degli interni.

Salotto barocco moderno
A metà degli anni 1920, l’art déco iniziò a far conoscere davvero il suo nome. Lo stile presenta tonalità gioiello, motivi geometrici, curve sofisticate e accenti metallici. Sebbene non sia del tutto definito come un’estetica massimalista, sarebbe sicuramente un po’ troppo esagerato per il minimal.

Art déco design

Come per il minimalismo, anche le radici del massimalismo affondano nel mondo dell’arte. La mostra “Less Is A Bore: Maximalist Art & Design“, ad esempio, ha esaminato pezzi in netto contrasto con il modernismo e il minimalismo, in particolare opere del movimento Pattern & Decoration degli anni ’70.
L’estetica riguardava l’enfatizzazione del modello e della decorazione all-over ispirandosi alla politica di liberazione degli anni ’60 e all’arte africana, mediorientale e asiatica.

Molte di queste caratteristiche sono state filtrate nel moderno massimalismo. Colori saturi, strati di motivi, soprammobili artistici e carta da parati accattivante siedono tutti a casa con il massimalismo, sia che tu li incorpori nella tua camera da letto, bagno o cucina.
Mentre gli spazi a stampo minimal potrebbero avere armadi in legno chiaro, quelli massimalisti potrebbero incorporare opzioni più non ortodosse come un frigorifero arancione brillante.

Accessori colorati

Arredamento stile minimal vs. stile maximal: le differenze

Il colore è una differenza tra questi due stili. Preferisci uno spazio luminoso e audace? O uno accogliente con tonalità neutre? Se preferisci il primo, allora non avrai problemi con il massimalismo. Ma se preferisci qualcosa di più essenziale, il minimalismo potrebbe essere la strada da percorrere per te.

Ciò non significa che non puoi mescolare i due. La biancheria da letto bianca mantiene le cose neutre ed è lo sfondo perfetto per una pila di cuscini a fantasia. Anche le tende bianche e le lampade da tavolo dorate, insieme a un tavolino trasparente, mantengono le cose neutrali.
Un tappeto shag grigio con un motivo sottile aggiunge più interesse visivo provando che i due stili possono assolutamente coesistere.

Camera da letto con entrambi gli stili

Puoi giocare anche con altri stili: combina, ad esempio, lo stile boho con il massimalismo o anche con il minimalismo per creare qualcosa di speciale. Prova il minimalismo scandi o il minimalismo in bianco e nero.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come arredare un bagno di colore nero: idee d’impatto

Arredare con sgabelli: modelli a cui non potrete dire no

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.