Come scegliere le cabine armadio perfette

Per risparmiare spazio e avere sempre tutto in ordine è bene sapere come scegliere le cabine armadio più giuste.

La cabina armadio, che sia ampia o più ristretta, va scelta con attenzione e, soprattutto, su misura. Spesso, lo spazio a disposizione non ci permette di creare grandi cose ma non è sempre necessario: le possibilità di personalizzazione sono molteplici e adattabili a qualsiasi ambiente; anche in uno spazio più ristretto è possibile creare la cabina più adatta.

Come scegliere le cabine armadio più giuste per la nostra casa?

Cabine armadio: come sceglierle

Le cabine armadio sono designate appositamente per rispondere alle esigenze personali di tutti. Le prime cose da tenere a mente, nella scelta della cabina più adatta, sono praticità e design.

Per scegliere quella più adeguata bisogna valutare diversi aspetti: lo spazio e le dimensioni sono fondamentali per sfruttare al meglio una stanza o un angolo.

Esistono diverse tipologie di cabine armadio, componibili in molteplici diversi modi.

Cabina armadio ad angolo

La prima tipologia di cabina è quella ad angolo: adeguata per chi non ha ampi spazi a disposizione. Se ben organizzata, questa tipologia di cabina può occupare meno spazio di un classico armadio e all’incirca meno di 2 mq.

Questo modello è stato progettato in modo da sfruttare al meglio tutti gli angoli di una stanza, soprattutto in situazioni dove porte o finestre non permettono l’utilizzo di un’intera parete. Esistono due soluzioni per l’installazione di questa cabina: una struttura a vista composta da ripiani per riporre tutto il necessario o, in alternativa, una cabina armadio chiusa da una porta o da un’anta.

In questo modo avremo una “stanza in una stanza”, con la possibilità di sfruttare al meglio qualsiasi spazio e personalizzare i ripiani interni in base all’esigenze personali.

scegliere la cabina armadio

Cabina walk-in

La cabina armadio walk-in è sicuramente il modello più desiderato e più comodo tra tutte le scelte. In questo caso gli spazi sono necessari, infatti, per realizzare questa tipologia di armadio servirà un’intera stanza o circa.

Si tratta di un ambiente separato dalle altre camere e interamente dedicato ai vestiti e agli accessori. I ripiani occuperanno tutte le pareti disponibili, mentre al centro della stanza è possibile istallare un mobile o una cassettiera dove riporre gli indumenti intimi o gli accessori.

Chi non ha a disposizione un’intera stanza da dedicare è possibile ricavare spazio all’interno della camera da letto: separando gli spazi con ante o pareti è possibile creare una cabina armadio walk-in, che potrà essere divisa dal resto della stanza con una porta.

come scegliere la cabina armadio

Modularità

Una volta determinata la cabina armadio più adatta alle nostre esigenze è bene capire come organizzare al meglio il suo interno. La soluzione migliore è scegliere una cabina modulare, sfruttando al massimo le altezze delle pareti e gli angoli a disposizione. La profondità è un’altra variante da tenere in considerazione quando si scelgono i moduli.

Cassetti, mensole e ripiani sono elementi classici che permettono di creare spazio per ogni tipologia d’indumento o accessorio. Inoltre, essendo chiusi, non permettono alla polvere di formarsi così facilmente come in una cabina armadio a vista.

cabina armadio: quale scegliere

L’ultima decisione ricade sulle ante o porte: in caso di spazi ristretti è sempre meglio optare per ante scorrevoli che, scomparendo nelle pareti, non limitano i movimenti.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le case più belle del super pilota Lewis Hamilton

Lampadario per soggiorno: quale modello acquistare

Leggi anche
Contents.media