Camera da letto in stile marino: come realizzarla?

I consigli e le idee per portare il mare in città tra le mura domestiche. Scopri come arredare la tua camera da letto in stile marino: colori e tessuti ideali.

Un rifugio che sa di vacanza, di estate, di relax e spensieratezza. Ti piacerebbe svegliarti ogni mattina con la sensazione di trovarti in riva al mare, accarezzato dalla fresca aria marina e con in sottofondo il suono dei gabbiani? Arredare una camera da letto in stile marino: ecco i consigli per realizzarla.

Camera da letto in stile marino

L’arredamento in stile marino è tipico delle abitazioni delle località di mare, ma è anche una tendenza sempre più amata. I colori decisi e brillanti, le tonalità fresche e l’arrendamento dalle linee pulite sono le caratteristiche essenziali per portare il mare in città dentro le mura domestiche.

Nel blu dipinto di blu

In una camera da letto in stile marino i colori predominanti sono il blu e il bianco, presenti in molteplici complementi di arredo.

Il bianco fornisce freschezza e luminosità all’ambiente, valorizzando la luce naturale che entra dalla finestra. Grazie al colore bianco, gli spazi appariranno più grandi. Il blu non può che ricordare invece il colore delle onde del mare, l’azzurro del cielo e le infinite sfumature dei fondali marini.

Camera in stile marino come arredarla

La pavimentazione scelta incide molto sull’effetto dello stile marino: prediligi un pavimento in parquet in legno bianco con venature neutre, grigie o beige. In alternativa, opta per un laminato chiaro: ti sembrerà di essere su una vera e propria imbarcazione. Tutti i colori tranquilli e rilassanti sono adatti per una stanza deputata al riposo. Puoi utilizzare colori come il celeste o il turchese anche per dipingere una parete, magari a righe verticali.

Materiali e tessuti

Immancabili sono poi i riferimenti alle imbarcazioni, al mondo della pesca e delle navi. Nella scelta dei materiali, preferisci dettagli in legno che riproducono fedelmente gli interni delle navi o i villaggi dei pescatori. Perfette all’arredamento in stile marino sono le travi in legno sul soffitto, un elemento decorativo di grande effetto visivo. Possono essere lasciate grezze color legno o essere dipinte di bianco, mantenendo però sempre visibili le venature.

Materiali e tessuti stile marino

Lo stile marino impone tessuti e stampe a fantasia da alternare con elementi a tinta unita. I disegni marini e le righe verticali sono gli effetti più apprezzati, ma anche i pois sono una scelta adeguata: particolarmente indicati per tende e cuscini, donano vivacità all’ambiente. Per un tocco di romanticismo alla camera da letto, inserite coperte e plaid di lana, magari lavorati a mano e abbelliti con lunghe frange.

Mobili in stile marino

Nella scelta degli arredi, utilizza mobili essenziali, dalle forme squadrate e dalle linee pulite. Armadi guardaroba con ante a battente, comodini alti e dalle gambe sottili e un grande mobile cassettiera. Maniglie e pomelli dorati o color bronzo sono ideali per conferire un piacevole tocco vintage alla camera da letto.

Tappeti a righe e fantasia

Inserire un tappeto, oltre ad aggiungere carattere e personalità, dona un forte senso di calore all’ambiente. Optare per tappeti realizzati in materiali naturali come la iuta, la corda o la canapa. Come per i tessuti, anche per i tappeti le trame ideali sono fantasie e righe, senza però disdegnare tappeti a tinta unita dai colori neutri.

Ancore, timoni e conchiglie

Una camera da letto in stie marino deve avere almeno un’ancora al suo interno. Nelle trame dei cuscini, nelle lenzuola, nei tappeti, negli orologi, nei soprammobili: questo dettaglio è un chiaro richiamo al mare e alla navigazione e per questo non può di certo mancare. Anche i timoni sono spesso utilizzati come elemento di decoro. Un’idea può essere quella di posizionarne uno sopra la testata del letto.

Decorazioni marine camera da letto

E come dimenticare le conchiglie! Possono essere presenti all’interno delle trame di tende o cuscini, ma per ottenere un effetto ancora più originale si possono inserire direttamente nell’ambiente. Dentro un’ampolla o un vaso, le conchiglie diventano l’elemento ideale per decorare un comodino. Se poi siete amanti del riciclo e del fai da te, potete cimentarvi in cornici e quadri realizzati con le conchiglie raccolte in spiaggia durante l’estate.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lavandini in pietra nel proprio bagno: perchè sceglierli e alcuni esempi

La casa di Jhon Travolta: tra lusso e aerei

Leggi anche
Contents.media