Come accendere il camino di casa e stare al caldo quest’inverno

Come ottenere il piacevole scoppiettio della legna che brucia...

Non c’è niente di meglio del piacevole crepitio del camino di casa. Ci sentiamo attratti dalle fiamme tremolanti e dai dolci riccioli di fumo aromatico. Accoccolati sotto una coperta, ascoltando il piacevole scoppiettio della legna che brucia – quale modo migliore per trascorrere una serata invernale? Ma quanti di noi sanno davvero come accendere un fuoco in un focolare o in un bruciatore a legna? Scopri come farlo bene ogni volta in soli cinque semplici passi.

Anche la scelta del camino può influire sul risultato, per cui è necessario informarsi attentamente.

Come accendere il camino di casa

Primo passo

Un fiammifero corto ti dà circa sei secondi prima che la fiamma raggiunga le tue dita. Per la maggior parte dei camini aperti e dei bruciatori a legna, questo non è un tempo sufficiente per accendere un giornale, ad esempio, specialmente se vuoi che si accenda in più di un posto.

I fiammiferi extra lunghi ti danno tre o quattro volte più tempo, ma ti permettono anche di mettere la fiamma proprio all’interno del focolare.

Secondo passo

Metti un generoso strato di acciarino alla base del tuo bruciatore a legna o del focolare. Questo è il primo combustibile del tuo fuoco e deve essere molto secco e facile da accendere: palline di giornale accartocciate, rotoli di carta, pigne, corteccia di betulla e, se hai fretta, un paio di accendifuoco. Non usare integratori di colore o carta da regalo: emettono fumi tossici.

Terzo passo

Questo è il secondo combustibile del tuo fuoco, il ponte tra l’acciarino e i tronchi. La maggior parte della legna comprata in negozio è legno tenero, che è pieno di resina che lo aiuta a bruciare velocemente, ma anche ramoscelli e rami secchi sono ideali. La legna dovrebbe avere lo spessore di un pollice. Aggiungi tre strati di legna sopra l’acciarino – lascia un sacco di spazio per l’aria e incrocia gli strati come la pasta frolla su una torta di mele.

come accendere il camino di casa

Quarto passo

Scegli due o tre tronchi stretti e appollaiali in cima all’acciarino. I tronchi dovrebbero essere idealmente di legno duro (betulla, quercia e frassino sono buoni, così come i legni da frutto) – bruciano più lentamente e intensamente del legno tenero – ma puoi mischiare le due cose. Evita il legno bagnato o verde (che è stato appena tagliato da un albero) – farai fatica ad accenderlo o emetterà nuvole di fumo.

Quinto passo

Accendi il tuo fiammifero vicino al focolare e accendi l’acciarino in più punti. Ci dovrebbero volere solo pochi minuti perché compaia il fuoco – una volta comparso, puoi aggiungere altri tronchi ma non esagerare – un fuoco piccolo e basso con molte braci radiose è meglio di un inferno ruggente.

Oltre a far pulire il camino almeno una volta all’anno e a far installare qualsiasi stufa da un ingegnere qualificato, si DEVE installare un rilevatore di monossido di carbonio in qualsiasi stanza con un camino.

Un soggiorno rustico moderno con il camino può trasformare la stanza in un rifugio in cui rilassarsi, e oltretutto è uno splendido modo per riscaldarsi in inverno.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come realizzare una ghirlanda per la casa: preziosi consigli

Carta da parati a righe: tornano gli anni Settanta

Leggi anche
Contents.media