Cucina con penisola e tavolo: tutti i consigli per arredarla

Consigli e idee su come arredare una cucina con penisola e tavolo: dalla scelta dei mobili all'allestimento dello spazio.

Disporre di una cucina con penisola è l’ideale per chi intende sfruttare appieno i vantaggi di un ambiente spazioso.

Un “prolungamento” che se da una parte serve per lo svolgimento delle più comuni operazioni culinarie, dall’altro può essere sfruttato come piano d’appoggio per la consumazione di pasti o snack veloci.

C’è chi, invece, oltre alla penisola, desidera includere nella propria cucina un tavolo da pranzo a tutti gli effetti. Tipico delle famiglie più numerose e di chi ama godersi il cibo insieme ai propri cari.

Scelta di cuore, non solo funzionale. Ma occorre valutare bene spazio e misure per organizzare una cucina dinamica e ordinata.

Cucina con penisola e tavolo: come sfruttare gli spazi

Caratteristica degli open space. La cucina con penisola permettere di fondere living e fornelli.

Così, mentre si prepara da mangiare, si può chiacchierare con familiari e ospiti, o tenere d’occhio i bambini.

Ideale per la suddivisione degli spazi, al posto delle pareti. Ecco perché è necessario che ci sia continuità di stile tra le diverse aree, in fatto di colori e mobilio.

Inoltre, occorre che la penisola sia grande quanto basti. Ampia e comoda, ma non ingombrante. La lunghezza ideale si aggira intorno ai 90 cm. Idem la profondità. Si potrà godere così di una penisola contenitiva su entrambi i lati.

Cucina con penisola e tavolo

Lo spazio da lasciare tra cucina e penisola è 90-100 cm, in modo tale da garantire passaggio e apertura delle ante (lavastoviglie, forno, etc).

Cucina con penisola e tavolo: le tipologie

La classica penisola può essere accompagnata anche da un tavolo incastrato, più basso rispetto alle basi, sorretto da gambe nella parte scoperta.

Cucina con penisola e tavolo

Penisola mobile

Qualora l’ambiente risulti ristretto, si può optare per una penisola mobile, dotata di ruote, da usare mentre si cucina, e spostare quando non serve.

Isola

Utilizzabile su tutti e quattro i lati. L’isola non è attaccata alla cucina. È la soluzione migliore quando la penisola rischia di occupare troppo spazio. Si punta così su un’isola come zona proporzionata al centro della composizione.

Cucina con penisola e tavolo: i mobili

Se la penisola viene impiegata come piano di appoggio, nella base è consigliato aggiungere ante, o cassettoni e cestoni per riporre gli oggetti o la raccolta differenziata, soprattutto se sulla penisola vi è un lavello.

Può anche succedere che si decida di inserirvi dei fornelli. In questo caso, bisognerà pensare anche alla realizzazione di una cappa per aspirare, e come complemento d’arredo in armonia col resto dell’ambiente.

Scritto da Veronica Celi
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stile modern glam: cos’è, idee e consigli per arredare casa

Come arredare una cucina in stile Boho Chic

Leggi anche
Contents.media