Giardinaggio ad aprile: tutto quello che devi fare questo mese

È ora di iniziare a seminare, piantare e diserbare!

Quando si tratta di giardinaggio ad aprile è necessario prendere delle precauzioni per garantire lunga vita a piante e arbusti. Ecco tutto ciò che devi sapere…

Giardinaggio ad aprile: arbusti

Alcune persone dicono che è meglio potare la lavanda in autunno, ma aprile è un’opzione migliore, specialmente se vivi in una zona soggetta al gelo.

Se poti in autunno, tutti i nuovi tagli che fai saranno esposti e aperti alle infezioni per tutto l’inverno. Se invece lo fai ora, la pianta può iniziare a crescere rapidamente; basta chiudere un occhio sugli steli morti durante i mesi invernali. Le lavande sono famigerate per diventare sbandate e con le gambe, e il modo migliore per evitarlo è dare loro una potatura molto forte.

Suggerimento: cerca il piccolo germoglio più basso su ogni stelo che sta per spuntare, e taglialo appena sopra. Sempre in aprile, dovresti piantare nuove siepi, alberi e arbusti in contenitore per aggiungere elementi strutturali al tuo giardino.

Giardinaggio ad aprile: frutta e verdura

Questo è il mese per iniziare la maggior parte delle semine: fave, barbabietole, cavolini di Bruxelles, broccoli, cavoli, carote, porri, piselli e spinaci. Pianta anche le patate da semina e le canne di lamponi e more; è un ottimo modo per avere un giardino sostenibile.

C’è ancora tempo per mettere fragole e asparagi in letti permanenti. Ora è anche il mese ideale per piantare carciofi e topinambur. Al coperto, continua a seminare tutte le verdure tenere che vuoi coltivare, come melanzane, mais dolce e meloni. Non dimenticare di mettere qualche seme di girasole: illumineranno l’appezzamento e possono stare nello spazio più piccolo.

Giardinaggio ad aprile cosa fare

Giardinaggio ad aprile: prati

Semina nuovi prati o ripara le macchie nude da aprile, se il tempo lo permette, su un terreno che è stato pre-preparato, livellato e rassodato. Se stai posando un nuovo tappeto erboso, lascialo indisturbato per qualche settimana per dare il tempo alle nuove radici di stabilirsi.

Dopo un periodo di tempo asciutto, tira fuori il tosaerba e taglia l’erba per la prima volta quest’anno. Fallop con le lame del tosaerba alte per le prime volte, poi usa un buon mangime per il prato per aiutarlo ad avere un aspetto migliore. Continua a riordinare i bordi del prato usando un ferro per bordi a mezzaluna e le cesoie per i bordi.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pianta di Aloe Vera in casa: come prendersene cura

Semplici modi per creare una cucina country

Leggi anche
Contents.media