I tappeti per esterni per il giardino, il patio o il balcone

Dal minimalismo allo scandi: ecco tutto ciò che dovreste sapere...

I tappeti per esterni sono ideali per definire una “zona giorno” in giardino. Sia che abbiate un balcone, un patio o un piccolo giardino che desiderate rendere più accogliente, un tappeto da esterno è un modo conveniente per aggiornare l’arredamento e creare un punto focale.

Pensate di portare l’interno all’esterno: potete decorare il vostro patio o la vostra area salotto con tappeti da esterno, cuscini da esterno, lanterne da giardino e altri accessori da giardino per creare uno spazio accogliente.

Quanto costano i tappeti per esterni?

È possibile acquistare un tappeto da giardino da un minimo di 15 euro a un massimo di 200 euro: dipende dalla marca, dal materiale e dalle dimensioni. Si possono trovare tappeti da esterno rettangolari, circolari o a correre, e anche la gamma di design è molto ampia, con colori e motivi diversi.

I tappeti per esterni vengono utilizzati per ampliare lo spazio abitativo al di fuori della casa. Sono anche molto pratici: portano meno sporco all’interno da sotto i piedi e coprono l’erba “imperfetta” e i patii.

I materiali

I tappeti per esterni sono spesso realizzati con materiali resistenti alle intemperie, come il polipropilene, una resina sintetica che viene intrecciata a mano per formare una superficie resistente. È antimacchia, antimuffa, antimuffa e resistente ai raggi UV, oltre che conveniente, durevole e facile da pulire. È il materiale perfetto per i tappeti da esterno, in quanto è in grado di gestire l’umidità e il traffico pedonale.

Esistono anche materiali naturali come la juta e la canapa che possono essere utilizzati all’esterno. In alternativa, si può optare per un tappeto lavabile e spesso molti tappeti possono essere utilizzati sia per l’interno che per l’esterno.

Per chi è attento all’ambiente, vale la pena investire in un tappeto riciclabile.

Forma e dimensioni

I tappeti rotondi sono perfetti per i tavoli rotondi del patio, mentre i posti a sedere all’aperto sono meglio definiti da un tappeto quadrato o rettangolare. Come per ogni cosa, considerate sempre lo spazio a disposizione. Se potete optare per un tappeto da esterno di grandi dimensioni, assicuratevi che copra la maggior parte della superficie della terrazza o del patio. Se volete che il vostro tappeto sia sotto i mobili, come un tavolo da pranzo, dovete scegliere un tappeto abbastanza grande da contenere tutte le gambe di una sedia da pranzo, anche quando le sedie sono tirate fuori.

Un’alternativa è rappresentata dalle passatoie per esterni, che funzionano bene nelle aree ad alto traffico del giardino perché aiutano a evitare che le scarpe portino lo sporco in casa.

Pulizia

È necessario scuotere sempre il tappeto da giardino per rimuovere eventuali detriti, erba o sporcizia. Pulire un tappeto da esterno è semplice: bastano acqua calda, una spazzola e sapone per piatti diluito. Rimuovete delicatamente lo sporco con un tubo e poi appendete il tappeto ad asciugare. Se si formano muschi o alghe sul tappeto, è possibile rimuoverli con candeggina o aceto diluiti. Ricordate di pulire entrambi i lati del tappeto e di lasciarlo asciugare all’aria al sole.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come migliorare l’aspetto del frigorifero

I colori della porta d’ingresso: come vendere casa più rapidamente

Leggi anche
Contents.media