Idee di design per cucine in legno: stile classico e senza tempo

Il legno continua a giocare un ruolo fondamentale nella progettazione delle cucine.

Le cucine in legno sono state a lungo amate dai tradizionalisti e ora, grazie all’infinita varietà di legni offerti oggi, soddisfano le esigenze sia delle case classiche che di quelle più contemporanee. Qui abbiamo otto idee per usare il legno tattile nel cuore della casa.

La superficie è importante

Per le cucine in legno, scegli piani di lavoro in legno duro sostenibile: la quercia e il faggio rimangono opzioni popolari, mentre il teak, il wengé e l’iroko offrono una struttura naturale resistente all’acqua e oleosa. Tutti i piani di lavoro richiedono un’oliatura almeno una volta all’anno.

“Al giusto livello, l’acqua si appoggerà sulla superficie”, dice Jamie Everett, direttrice di Norfolk Oak.

Vale anche la pena considerare finiture innovative, come il nano-rivestimento di Norfolk Oak, per una maggiore protezione contro l’usura quotidiana.

Un ruolo da protagonista

Se non sei sicuro che le cucine in legno facciano per te, considera l’utilizzo del legno come punto focale. Abbinare il calore naturale e la consistenza del legno con una finitura contrastante, in particolare la vernice, si è dimostrato popolare negli ultimi anni. Come sottolinea John Stephens, direttore di Rencraft: “È un look molto più leggero di una cucina completa in legno, che può apparire piuttosto pesante”.

Attieniti a un unico legno e cerca di evidenziare una sezione specifica, come un’isola o area di lavoro, creando così un look rilassato.

Alternative composite

Le unità in legno massiccio sono inevitabilmente l’opzione più costosa per caratterizzare le cucine in legno. Tuttavia, una combinazione di fasce solide e composite può rivelarsi vantaggiosa sia in termini di costo che di stabilità. Mentre i cassetti e le porte in legno rimangono l’opzione più popolare: “Le impiallacciature stanno diventando sempre più popolari”, dice Robert Burnett, della Holloways di Ludlow.

Spesso inserite in un telaio solido, offrono l’opportunità di utilizzare finiture esotiche più costose e possono risultare in una porta che ha meno probabilità di deformarsi.

cucine in legno consigli

Mantenere gli standard

Le moderne finiture lucide e laccate richiedono una manutenzione minima e offriranno anni di protezione alle cucine in legno. Tuttavia, quando si rimuovono i segni è meglio evitare di usare detergenti abrasivi o multiuso che possono danneggiare la superficie e rimuovere qualsiasi patina o macchia nel tempo. Cerca di sfruttare un semplice panno umido (non bagnato), seguito subito dopo da un panno morbido pulito e asciutto.

Le finiture tradizionali, come la cera e l’olio, pur prolungando la vita, possono richiedere la riapplicazione per nutrire e proteggere il legno. Tuttavia, ricorda che tutti i legni svilupperanno una patina e si scuriranno naturalmente nel corso degli anni.

Scegliere una venatura

Le venature lisce e dritte tenderanno ad adattarsi ad ambienti formali o classici, mentre le venature sporgenti e più grosse ad ambienti più rilassati. Le caratteristiche intrinseche, come i nodi e le venature, portano glamour e dettagli decorativi – con gruppi di nodi molto pregiati, spesso applicati come impiallacciature a causa del costo.

Cerca legname standard segato in piano per evidenziare le venature e i vortici di crescita, o il più costoso segato in quarto per una venatura più dritta e raggi unici o macchie (in particolare nel rovere). Anche le impiallacciature a libro – dove le sezioni sono tagliate e ruotate per rispecchiare il modello – possono essere impiegate per esaltare la bellezza di una venatura.

Tipi di legno

Per molti di noi, il fascino del legno dolce, come il pino, risiede nel suo aspetto casalingo, grazie alla suscettibilità all’usura. Tuttavia, coloro che preferiscono una finitura immacolata dovrebbero guardare a legni duri più forti e stabili. In alternativa, puoi provare la finitura profonda e uniforme di ciliegio, mogano e sapele, o considerare il noce per i toni scuri e drammatici. Per uno schema più chiaro, acero, betulla, frassino e sicomoro sono buone scelte, mentre per i più avventurosi, gli esotici includono lo zebrano, con le sue strisce contrastanti.

cucine in legno idee

Lavorare con il legno

Il legno continua a giocare un ruolo fondamentale nella progettazione delle cucine. Spesso associato allo stile country, l’ebanista su misura di oggi sarà anche in grado di progettare la tua cucina in legno con un tocco moderno. La maggior parte delle specie di legname sta sorprendentemente bene insieme, quindi non avere paura di usare toni o contrasti, sia all’interno delle unità che con i legni esistenti.

L’introduzione di materiali naturali, come la pietra, contribuirà a infondere uno stile classico, mentre i materiali compositi o l’acciaio inossidabile proiettano un look moderno ed elegante. Nonostante ciò, sia che tu abbia una cucina in legno o in altri materiali, potresti voler optare per alcuni gadget estremamente funzionali.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cinque idee per una perfetta cucina inglese

Luci da esterno per giardino: idee e consigli per la casa

Leggi anche
Contents.media