La casa di Hall e Campbell: esperienze meravigliose

Una casa incredibilmente raffinata ed elegante.

La casa di Hall e Campbell è incredibilmente magica e raffinata. Gli amici dei designer hanno salito le scale dell’appartamento vittoriano della coppia, muovendosi verso l’inconfondibile urlo di una festa.

All’interno, oltre una montagna di cappotti su un letto a slitta vintage, Stevie Parle – lo chef dietro a locali londinesi come Pastaio e Palatino – stava distribuendo bruschette.

Il designer di ELLE Decor A-List Martin Brudnizki si è sdraiato su un divano di velluto, bevendo da un coupé rosa e giallo. Sotto uno specchio di FontanaArte, la gallerista Victoria Williams chiacchierava con l’illustratrice Fee Greening, vestita da capo a piedi di verde, mentre la fondatrice di Plain English Katie Fontana si buttava nella mischia.

Casa di Hall e Campbell: l’interno

La casa di Hall e Campbell a Camden è composta solo da tre stanze ordinate e un corridoio del colore della senape di Colman, ma è comunque una meraviglia.

Le pareti dipinte con colori vivaci, con stampe di Jean Cocteau, curiosità in ceramica di Venezia e una collezione di farfalle montate sono state minuziosamente descritte dalla stampa inglese.

È uno spazio in continua evoluzione, con una nuova cucina blu cobalto di British Standard by Plain English. Quest’ultima è sormontata da un frontone accattivante e da finali in legno. Nel frattempo, nelle vicinanze, la vasca da bagno traboccava di Champagne.

British Standard è l’arto accessibile di Plain English, l’azienda del Suffolk, con sede in Inghilterra, nota per squisiti e austeri mobili georgiani. Entrambi i marchi sono prodotti nella stessa officina rurale, ma le unità British Standard sono già pronte, il che abbassa il prezzo. Già un successo nel Regno Unito, Plain English lancerà presto British Standard negli Stati Uniti. Ci sarà infatti uno showroom dedicato a New York che aprirà in ottobre.

Casa di Hall e Campbell: tocco di design

Aiutati da Merlin Wright, il direttore del design di Plain English, Hall e Campbell hanno giocato con la scala nella loro cucina galley. “Abbiamo sperimentato le dimensioni facendo sostituire le bottiglie di latte con i terminali e un ritaglio di cartone con il frontone”, dice Wright. “Poi ci ritiravamo nell’angolo più lontano per vedere come sembrava”.

I riferimenti di design andavano dall’architettura palladiana a Emilio Terry. Il risultato è giocoso e inaspettato, con praticità invisibili come gli elettrodomestici integrati e i cassetti delle pentole.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Modi creativi per decorare le scale a Natale

Colori per la cucina approvati dai designer

Leggi anche
Contents.media