La guida definitiva agli interni sostenibili per la casa

L'industria degli interni, che da tempo ha problemi con la quantità di rifiuti che genera, sta finalmente prendendo sul serio le proprie credenziali ecologiche.

Gli interni sostenibili per la casa sono una nuova tendenza a cui prestare attenzione. Quando si parla di interior design, il verde è il nuovo nero. L’industria degli interni, che da tempo ha problemi con la quantità di rifiuti che genera, sta finalmente prendendo sul serio le proprie credenziali ecologiche.

Oggi la sostenibilità è sinonimo di lusso.

La guida definitiva agli interni sostenibili

Lunga durata

Decidere di fare scelte sostenibili è il primo passo di un lungo percorso: le industrie stanno ancora cercando di capire cosa significhi davvero ‘sostenibile’. Un buon punto di partenza è la longevità: scegliere pezzi di alta qualità, ben progettati e con materiali naturali. Si tratta anche di sostenere gli artigiani, di dare opportunità alle piccole imprese di prosperare e di mantenere i processi tradizionali.

Dobbiamo pensare come i nostri nonni e considerare gli articoli per la casa come investimenti, piuttosto che come articoli usa e getta basati sulle tendenze. Ogni anno vengono buttati via quasi 22 milioni di mobili, mentre quasi 400.000 tonnellate di tessuti per la casa vengono smaltite ogni anno.

Marchi attenti

Ci sono molti marchi che puntano sulla qualità piuttosto che sulla quantità. Alcune aziende utilizzano pino nordico a crescita lenta e cotone biologico per produrre i letti a mano e offrono una garanzia di 25 anni su molle e reti.

In effetti, gran parte della spinta verso gli interni sostenibili è guidata dal desiderio dei clienti di fare scelte più attente all’ambiente. I clienti vogliono sempre più prodotti provenienti da fornitori ‘responsabili’. Sapere che un prodotto è bello, funzionale e fa del bene al pianeta aggiunge un fattore di benessere generale.

interni sostenibili casa

Artigianato tradizionale

L’azienda di piastrelle Mandarin Stone, con sede nel Monmouthshire, sta lavorando per garantire che i fornitori esteri abbiano standard ambientali e di sicurezza adeguati, mentre l’azienda di tessuti di lusso de Le Cuona conosce le origini di tutte le sue materie prime. Circa l’80% del legno utilizzato in questo Paese è importato, rendendo difficile l’approvvigionamento locale, ma il designer di mobili Sebastian Cox raccoglie e macina il proprio legname. La sua azienda pionieristica a rifiuti zero mira a immagazzinare 100 tonnellate di CO2 negli oggetti in legno che produce ogni anno.

L’attenzione alla sostenibilità ha rivitalizzato l’artigianato e ha dato una spinta alle aziende che utilizzano metodi di produzione tradizionali.

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Idee per sfruttare al meglio la stanza degli ospiti

Semplici modi per sfruttare il patio di notte: consigli per la casa

Leggi anche
Contents.media