La residenza di Re Carlo: dove vivranno Re Carlo III e Camilla?

Come ex Principe di Galles, Carlo si divideva tra Clarence House, Highgrove House, Birkhall e Llwynywermod. Ecco dove vivrà adesso.

Dopo la morte di Sua Maestà la Regina, Carlo è diventato Re e Camilla Regina Consorte, incuriosendo le persone sulla residenza di Re Carlo. Prima di diventare capo della monarchia, l’allora principe Carlo e Camilla, duchessa di Cornovaglia, risiedevano a Clarence House a Londra, con altre case tra cui Highgrove House nel Gloucestershire, Birkhall nella tenuta di Balmoral e Llwynywermod in Galles.

Un trasferimento a Buckingham Palace sarebbe in linea con la tradizione, in quanto è la dimora ufficiale dei monarchi britannici dal 1837. Buckingham Palace dispone di ben 775 stanze, tra cui 19 stanze di Stato, 52 camere da letto reali e per gli ospiti, 188 camere da letto per il personale, 92 uffici e 78 bagni. Dispone anche di un ufficio postale, un cinema, una piscina, un ambulatorio medico e un laboratorio di gioielleria. Il giardino del Palazzo è il più grande giardino privato di Londra e comprende un campo da tennis, un lago e una piattaforma per elicotteri.

La residenza di Re Carlo: dove vivranno Re Carlo III e Camilla?

Clarence House, Londra

Clarence House è stata la residenza reale di molti membri della famiglia reale negli ultimi 170 anni. È stata la residenza ufficiale di Londra di Re Carlo prima della morte della Regina Elisabetta II. Situata a pochi passi da Buckingham Palace, Clarence House è stata costruita negli anni Venti del XIX secolo e dispone di cinque camere da letto, un salotto con caminetto centrale, una sala mattutina piena di fotografie personali, opere d’arte e oggetti d’antiquariato e altre sale principali che sono state utilizzate per ricevimenti e altri intrattenimenti ufficiali nel corso degli anni.

Per preparare l’edificio, Clarence House è stata sottoposta a un’ampia opera di ristrutturazione e ridecorazione. La ristrutturazione ha incluso nuovi schemi di colori, tessuti aggiornati e numerosi nuovi pezzi provenienti dalla Royal Collection e dalla collezione d’arte di Re Carlo.

Highgrove House, Gloucestershire

Situata nel cuore del Gloucestershire, Highgrove House, di proprietà del Ducato di Cornovaglia, era la residenza di famiglia di Carlo e Camilla. Carlo acquistò la casa di campagna, insieme ai suoi splendidi giardini e ai vicini terreni agricoli (noti come Duchy Home Farm), nel 1980.

Amata da Carlo per il suo facile accesso a Londra, Highgrove House ha un approccio ecologico, con caratteristiche modernizzate che includono lampadine a risparmio energetico, luci solari, caldaie a biomassa e un sistema fognario a letto di canne appositamente costruito per tutti i rifiuti di Highgrove. Alberi e piante rare sono stati coltivati per farli apprezzare alle generazioni future, mentre i semi del patrimonio vengono piantati per garantire che queste varietà continuino a prosperare.

la residenza di Re Carlo

Birkhall, Scozia

Birkhall è la casa scozzese di Carlo dal 2002. Situata nella tenuta di Balmoral della Regina Elisabetta II, a Royal Deeside, è l’ex casa della Regina Elisabetta, la Regina Madre, che la descrisse come una “piccola grande casa”.

La struttura dell’edificio risale al 1715, ma Birkhall entrò in possesso dei reali solo nel 1852, quando il principe Alberto la acquistò come regalo per il figlio, il futuro re Edoardo VII. Negli anni ’30, il Duca di York chiese se lui e la Duchessa potessero affittare una casa vicino a Balmoral.

Llwynywermod, Galles

La casa gallese di Carlo e Camilla, Llwynywermod, nel piccolo villaggio di Myddfai nel Carmarthenshire, risale al 2007 per 1,2 milioni di sterline. Situata ai margini dei Brecon Beacons, la lussuosa fattoria comprende tre cottage, un fienile di Grado II e una casa principale separata.

Originariamente costruita come fattoria modello, la proprietà è stata trasformata dall’architetto Craig Hamilton. La casa è realizzata con materiali esistenti e di provenienza locale, tra cui l’ardesia gallese e l’intonaco di calce. C’è un deposito per l’acqua piovana e il riscaldamento e l’acqua calda provengono da una caldaia a cippato.

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Carta da zucchero, uno splendido colore per la cucina!

Come arredare la casa con articoli usati e di seconda mano

Leggi anche
Contents.media