Lavelli da cucina: l’importanza di scegliere modelli pratici e di design

Quali sono i requisiti per scegliere perfetti lavelli da cucina? Tutti i consigli.

Il lavello è uno degli elementi più importanti nella scelta della cucina. Rappresenta infatti il cuore pulsante dell’area operativa e, in unione al piano cottura, contribuisce alla creazione di un workspace funzionale e armonioso.

Per questo, se un tempo acquistare un lavello da incasso era un passaggio quasi scontato, oggi è indicativo del valore estetico dell’intera cucina: scegliere un lavello significa infatti vagliare, tra le numerosissime proposte di design, quello che più si adatti allo stile degli arredi, con un occhio di riguardo ai materiali e alle relative specifiche tecniche.

Lavelli da incasso da cucina: l’importanza della durevolezza

Per un elemento, come un lavello da cucina, quotidianamente a contatto con stoviglie e utensili, la durevolezza è un requisito molto importante.

Per questo, soprattutto qualora si voglia evitare che l’utilizzo continuativo possa comprometterne la lucentezza delle superfici, è bene optare per un lavello da incasso pratico, con ottime caratteristiche meccaniche, che si traducono in una maggiore resistenza ai graffi, agli urti, al calore e all’usura.

La praticità, naturalmente, deve andare di pari passo all’igiene, per questo un lavello da cucina, oltre a essere idoneo al contatto con gli alimenti, deve presentare una superficie facile da pulire e un rivestimento che ostacoli il proliferare dei batteri.

Inoltre, per unire alla necessità di un lavello a lunga durata le caratteristiche di un elemento di arredo, sono nate proposte realizzate con materiali tecnici all’avanguardia, come i lavelli incasso cucina disponibili sul portale specializzato di Quareco.com.

Il team di esperti dell’e-store, infatti, da sempre guarda con attenzione all’innovazione, selezionando per esempio lavelli da incasso in resina o fragranite, così come innovative soluzioni in Granitek o Keratek, rispettivamente formati da resine e granito e resine e ceramiche. Si tratta di lavelli che nascono da un’accurata ricerca sulla struttura molecolare dei materiali e, oltre a essere resistenti, sono progettati per abbellire, con un tocco di eleganza, l’area del top destinata al lavaggio.

Non solo praticità: i lavelli da cucina che arredano il top

La scelta di materiali pregevoli aiuta ad avere lavelli da incasso a regola d’arte di tutte le forme. Ad assicurare un risultato armonico, sia nelle soluzioni con appoggio sul piano da lavoro sia negli assetti sottotop, è infatti la varietà dei modelli, grazie alla quale oggi è possibile installare lavelli di design anche in cucine dallo spazio ridotto.

È il caso dei lavelli tondi, quadrati o rettangolari a una sola vasca, che sono realizzati con o senza gocciolatoio per garantire, anche alle configurazioni più ristrette, un’area lavabo dall’impatto esteticamente impeccabile.

L’aderenza ai singoli canoni d’arredo è invece favorita da un’ampia disponibilità di colori, che fa sì che ogni lavello da incasso possa inserirsi perfettamente in qualsiasi cucina. È il caso, ad esempio, dei lavelli con finitura Pluritek, che, oltre a essere realizzati in nero e in bianco – per valorizzare le cucine moderne e dalle linee minimal – sono prodotti nel caratteristico colore Terra di Francia, una nuance le cui sfumature ambrate si inseriscono alla perfezione anche negli ambienti più rustici.

Dal Granitek ai bordi prismatici, per lavelli eleganti, ma funzionali

Particolarmente adatti alle cucine classiche o shabby chic sono invece i modelli di lavelli in Granitek color avena, la cui trama superficiale, simile a quella della pietra naturale, riscalda gli ambienti grazie a un aspetto dall’innata eleganza.

Anche i lavelli da incasso Granitek sono realizzati secondo dimensioni differenti. Pratici e durevoli, prevedono soluzioni ampie nei lavelli lineari, a una o a due vasche, o salva-spazio negli innovativi lavelli angolari, nei quali la praticità e l’estetica coesistono in un sistema altamente funzionale.

Tuttavia, a garantire il connubio perfetto tra funzionalità e stile sono i lavelli con bordo prismatico: strutture che, oltre a essere realizzate con i più innovativi materiali compositi, sfruttano una particolare forma geometrica – quella del prisma, appunto – per ridurre le angolature di vasche e superfici.

Il beneficio, in questo caso, è duplice: se da una parte, infatti, vengono eliminati tutti gli angoli difficili da pulire, dove calcare e sporco si accumulano più facilmente, dall’altra si ottiene una forma dall’impatto più armonico e pregiato, che assicura a qualsiasi cucina un elevato grado di eleganza.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le più belle case galleggianti: lusso sull’acqua

Come progettare cabine armadio fai da te: tutti i consigli

Leggi anche
Contents.media