Le migliori sedie di design per la casa

Quali sono le migliori sedie di design per la casa? Nel vasto panorama del disegno industriale le proposte non mancano mai, ma solo alcune diventano icone.

Complementi indispensabili per la cucina e la sala da pranzo, le sedie sono testimoni importanti del loro tempo e precisi ritratti delle persone che le usano. Nel vasto panorama del disegno industriale le proposte non mancano mai, ma solo alcune di queste sono da considerarsi vere e proprie icone.

Sedute vintage che non passano mai di moda e modelli contemporanei. Grandi firme dell’architettura esposte nei musei più rinomati al mondo.

Sedie di design: le migliori per la casa

Realizzate tradizionalmente in legno, con il passare del tempo le sedie di design sono state oggetto di numerose sperimentazioni. Dai materiali plastici a quelli industriali, fino a osare con soluzioni sopra le righe. Le sedie di design, grazie al loro evidente trasformismo, possiedono anime differenti: dissacranti, serie, ultra-pop.

Sedia A-Chair

Tra i classici del design spicca la sedia A-Chair, della casa produttrice Tolix. Nata nel 1934 e interamente in metallo, viene considerata la perfetta sedia da cafè. Resistente e moderna, è pensata soprattutto per gli esterni ma non disdegna anche l’interno. Entrando nelle case, dona un personale tocco industriale all’arredamento.

Sedia A-Chair industriale

Sedia Bertoia

La sedia Bertoia è stata disegnata nel 1952 ed è una delle sedie diventate icone di design del nostro tempo. Le linee essenziali e asciutte della struttura la rendono un modello estremamente elegante. Leggera, innovativa e trasparente nonostante le sue parti in acciaio. Sorprendentemente avvolgente e accogliente.

Sedia Bertoia design classico

Sedia Tulip

Innovazione tra le più rivoluzionarie della storia del design è senz’altro la forma a calice della sedia Tulip di Eero Saarinen. Aveva giurato a sé stesso che avrebbe combattuto la selva di gambe di sedie e tavoli e dopo ben 5 anni di studi e ricerche è finalmente giunto alla soluzione. Eleganza, purezza ed essenzialità iconica.

Sedie di design: le migliori

Sedia Superleggera

La Superleggera ideata da Giò Ponti non voleva essere altro se non una sedia. Divenne l’essenza stessa della forma, senza fronzoli, asciutta, diretta e spigolosa. La sezione delle sue parti è ridotta al minimo, di forma triangolare. La Superleggera è inusuale, ma resistentissima e leggerissima. Una sedia di design mai vista prima.

Superleggera sedia di design

Sedia Panton

Tra le sedie in materiale plastico, la Panton è senz’altro quella più innovativa. Dopo un’ardua battaglia per scegliere il giusto materiale che non si deteriorasse e non si spezzasse, nel 1960 Verner Panton lancia il suo prodotto nel mercato. Una sola pennellata plastica, stampata e modellata in un unico pezzo. Attuale e di carattere.

Sedia di design nera Panton

Sedia Plia

Il perno a tre dischi che consente a Plia di aprirsi e chiudersi è stato un colpo di genio che, unito al telaio in acciaio e polipropilene, ha reso questa sedia una vera icona del design democratico. Dal 1967 a oggi ne sono stati venduti milioni di pezzi. La seduta è prodotta da Anonima Castelli. Vera e propria icona della cultura popolare.

Le migliori sedie di design per la casa

Sedia Louis Ghost

Fin dal suo debutto sul mercato nel 2002, la sedia Louis Ghost di Kartell si è trasformata in un classico dei giorni nostri. Evanescente e cristallina, la sedia ideata da Philippe Starck è impilabile fino a 6 pezzi e si adatta a qualsiasi ambiente, domestico o pubblico. Risulta decisamente familiare al primo sguardo.

Sedie di design: le migliori per la casa

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come arredare un ingresso open space funzionale

Mobili fai da te con i pallet: come utilizzarli in una casa moderna

Leggi anche
Contents.media