Le principali tendenze dell’arredamento autunnale secondo gli esperti

Dai metalli scultorei ai materiali naturali, ecco come cambieranno le nostre case in autunno!

Le principali tendenze dell’arredamento autunnale sono tutte incentrate sul calore visivo e la funzionalità. Le tendenze di interior design si muovono un po’ più lentamente di quelle delle passerelle di moda. Molti designer di spicco potrebbero persino rifiutare la nozione di tendenze (sicuri che ciò che progettano abbia il potere di resistere allo spazio e al tempo).

Ma non c’è dubbio che lo Zeitgeist, la cultura pop, il cambio di stagione, il flusso e riflusso dello stile personale possono portare alla ribalta determinate vibrazioni in qualsiasi momento.

Le principali tendenze dell’arredamento autunnale secondo gli esperti

Ritorno al massimalismo

Per Montana Labelle, designer e curatrice con sede a Toronto, l’autunno è all’insegna della stratificazione di colori e texture in un modo che si contrappone a tanto minimalismo contenuto delle stagioni passate. “Una tendenza che stiamo notando, e che amiamo, è l’allontanamento dagli spazi minimalisti e il ritorno di materiali più materici e colorati”, conferma la designer. “Ci piace particolarmente questa tendenza nei bagni e ci ispiriamo molto al design degli anni ’70, dove si vedevano molte texture, materiali misti, motivi e pietre colorate. Tutto, da un vanity in marmo unico fino agli accessori in pietra: ci sono così tanti modi diversi per incorporare questa tendenza in qualsiasi spazio”.

Metalli scultorei

Joy Sauvage, che si muove tra New York, Los Angeles e Parigi ed è arrivata all’interior design passando per la moda, trova la bellezza nei metalli grezzi, preferibilmente neri. “Che siano grezzi o raffinati, i materiali sono freddi e organici, ma con forme stravaganti e design sofisticati”, spiega. “Per esempio, ogni marchio o rivenditore di articoli per la casa sta mettendo in mostra candelabri in ferro battuto in questo momento, sono sinuosi e giocosi ma allo stesso tempo incredibilmente grezzi”.

“Che si tratti di Modernismo o anche di Art Déco, vedo sempre più interesse per i metalli duri in generale, che adoro. Penso che ci sia qualcosa di molto sensuale nel contrasto tra elementi organici lavorati in forme liriche. Potrebbe benissimo essere solo una proiezione personale, avendo sognato per sempre un tavolo di Diego Giacometti!”.

tendenze arredamento autunnale 2022

Il tavolo da pranzo curato

L’azienda di design svedese Svenskt Tenn è attiva dal 1924, ma il suo recente progetto per la nuova boutique di Toteme a New York le ha dato una certa viralità sui social media. Per l’autunno, l’azienda prevede una continuazione di questa storia di colori e motivi nelle cene di tutto il mondo. “Già la scorsa primavera abbiamo notato che l’interesse per la tavola autunnale imbandita stava crescendo tra i clienti di Svenskt Tenn”, prevedono. “Questa è una tendenza che diventerà ancora più dominante nell’autunno del 2022. Le persone amano riunirsi intorno alla tavola e mostrare ai loro ospiti che si preoccupano per loro sia attraverso le pietanze servite che attraverso tutti i dettagli con cui si può decorare la tavola. La chiave è “more is more”. Sì, mettete una tovaglia, dei sottobicchieri, mescolate e abbinate posate e bicchieri diversi”. Non potremmo essere più d’accordo.

Selezione naturale

Tiffany Thompson, designer di Portland Oregon, ha un occhio di riguardo per la concretezza. Pensate a pezzi di pietra grezza nel loro stato naturale, invece di smerigliarli in una forma lucida. “Gli articoli di tendenza sono difficili per me perché credo nella longevità”, afferma la designer. “Il grande design consiste nell’avere pezzi che possono essere portati con sé durante il viaggio all’interno della casa. I materiali naturali sono più di una tendenza. Sono qui per restare e le persone apprezzano davvero la longevità e l’autenticità di questi materiali. C’è qualcosa di bello negli oggetti che non sono più così immacolati. Una celebrazione della consistenza e dell’equilibrio dei materiali”.

“Il mondo ne ha passate tante e siamo un po’ più duri di come siamo nati, quindi i materiali che si allineano a questo sentimento, come i calcestruzzi, i travertini, le pietre e le texture ruvide, vengono celebrati e noi li abbiniamo a texture più morbide per creare una bella giustapposizione. Si può giocare con questa estetica in pezzi di grandi dimensioni o con gli accessori”.

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come decorare con i soprammobili senza creare disordine

Sedia imbottita in sala da pranzo: idee e caratteristiche

Leggi anche
Contentsads.com