Home » Arredamento » Monolocale: come dividerlo, idee per creare un ambiente confortevole

Monolocale: come dividerlo, idee per creare un ambiente confortevole

Monolocale: una guida per capire come dividerlo utilizzando mobili su misura, soluzioni inaspettate e piccoli accorgimenti.

Il monolocale è un ambiente unico in cui dover collocare una zona letto, una piccola cucina e un bagno. Dividerlo non è semplice, ma con un po’ di buon gusto per l’arredo e un occhio attento alle misure, è possibile creare un ambiente confortevole e funzionale.

Advertisements

Ecco alcune soluzioni inaspettate per dividere un monolocale.

Monolocale come dividerlo: tutti i consigli

Quando i metri quadri sono pochi, occorre valutare la divisione dello spazio per creare un ambiente accogliente e pratico. Una piccola zona cucina con un tavolino per pranzare, una zona letto e naturalmente il bagno. Con un po’ di fantasia, si può creare anche un soggiorno grazie ai mobili salvaspazio, ormai in vendita in qualsiasi negozio di arredamento.

I monolocali sono tipici dei piani attici o delle mansarde degli edifici e, laddove l’altezza dei muri lo consente, è perfetta l’idea di acquistare spazio soppalcando la zona notte, che rimane così più intima e più godibile. Un’altra soluzione può essere quella di acquistare un letto contenitore per poter organizzare al meglio lo spazio e gli oggetti.

soppalco

Dividerlo con mobili e accessori

Senza dover alzare muri che toglierebbero luce al monolocale, si può progettare la divisione degli ambienti semplicemente collocando dei mobili, come ad esempio belle librerie a vista. In alternativa i separé in legno colorati rendono l’ambiente vivace e si possono spostare con facilità.

Con un po’ di buon gusto e molta fantasia, le diverse zone del monolocale si possono facilmente dividere anche con delle tende scorrevoli, che siano pannelli o classiche tende di tessuto, purché non troppo spesse, così che possa filtrare la luce. L’idea è molto semplice ed economica da realizzare e consente di avere luce in tutto l’appartamento, pur creando ambienti separati.

libreria

Spesso non è necessario dividere l’ambiente in modo permanente. A volte occorre solamente riuscire a nascondere il letto quando arriva un ospite o semplicemente per garantire più privacy a chi vive l’appartamento. Ecco che, con un piccolo budget di spesa, possiamo creare un divisorio utilizzando un bel paravento che si può spostare e chiudere a seconda delle esigenze. In commercio ne esistono varie tipologie, in rattan o midollino, abbinabili facilmente a mobili antichi o di design.

divisorio

La zona cucina

Un suggerimento per acquistare spazio nel proprio monolocale, è quello di creare una piccola cucina a scomparsa. Un vero e proprio mobile che, se chiuso, nasconde lavello, stoviglie e frigorifero, diventando a tutti gli effetti un elemento d’arredo.

cucina monolocale

Dividere con le piante

Chi è amante del verde e abita in un monolocale ben illuminato, può utilizzare le piante come perfetto divisorio tra la zona notte e la zona giorno. Naturalmente occorre una finestra per consentire un buon ricambio d’aria e molta passione e cura per evitare che queste appassiscano. Le piante sono le più svariate e si possono inserire all’interno di strutture in ferro per dare vita a composizioni green piacevoli da vedere e ideali per assorbire l’anidride carbonica.

dividere monolocale

Scritto da Barbara Anselmi
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Arredamento ingresso minimal e di design

Come arredare una cucina piccola rettangolare in modo funzionale

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.