Home » Arredamento » Monolocale di 20 mq: come arredarlo e vivere in modo sostenibile

Monolocale di 20 mq: come arredarlo e vivere in modo sostenibile

Le tendenze più recenti del mondo dell’arredamento parlano chiaro: le mini case saranno le abitazioni del futuro. Infatti, vivere in piccolo, non è più solamente un’esigenza degli abitanti delle grandi città, ma una vera e propria scelta di stile di vita. Un numero sempre maggiore di persone vogliono vivere in modo più consapevole e sostenibile.

Adottando degli importanti ed utili accorgimenti nell’ottimizzazione degli spazi e nell’arredamento, è possibile arredare una casa piccola in maniera molto confortevole e senza rinunciare allo stile. In questo articolo trovate tutte le informazioni sul monolocale di 20 mq e su come arredarlo.

Monolocale di 20 mq: come arredarlo

Quando si tratta di arredare un monolocale di 20 mq, occorre valutare innanzitutto quali ambienti sacrificare in favore di altri che magari sono più utilizzati: ad esempio, se si organizzano spesso cene, allora è importante rendere la zona pranzo il punto focale della casa, oppure il soggiorno se si amano le serate a tema film con gli amici.

Se si vuole separare la zona giorno dalla zona notte del monolocale, una soluzione semplice ed efficace è rappresentata dalle tende divisorie oppure da una libreria a doppia facciata.

Spazi e mobili multifunzionali

Nell’arredare un monolocale di 20 mq, creare degli spazi multifunzionali non è un’opzione, ma una vera e propria necessità. La parola chiave? Mobili trasformabili con doppia funzione. Ecco dunque che quello che di giorno è un comodo divano, di notte diventerà un letto oppure può essere un’insospettabile parete a nascondere un letto a scomparsa.

Dove riporre gli oggetti

È risaputo che il disordine in uno spazio piccolo è fastidioso il doppio ed è qui che entrano in gioco le soluzioni più intelligenti per ricavare degli spazi – tra quelli disponibili – per riporre gli oggetti. Qualche suggerimento? I letti contenitore dove, nella parte inferiore, è possibile ricavare un’unità in cui sistemare oggetti che non trovano posto altrove.

Colori e tessuti

Affinché gli spazi piccoli risultino luminosi e ariosi, è fondamentale utilizzare una palette di colori chiari nell’arredamento del monolocale: pertanto sì al bianco e alle sue sfumature, colori neutri chiari e colori pastello quasi ovunque – dalle pareti ai tessili – con accenti di colore studiati qua e là. Anche la scelta dei tessuti si rivela importante: in questo caso, prediligere quelli leggeri come cotone e lino.

Mobili Mid-century

I mobili dello stile Mid-century si rivelano perfetti per arredare gli spazi piccoli: bassi, con le gambe corte e spesso oblique, questi mobili moderni col loro design pulito e senza fronzoli contribuiranno a rendere più ampi e ariosi gli ambienti del monolocale.

E se si vuole rendere ancora meno affollato il monolocale, si può considerare la possibilità di utilizzare qualche complemento d’arredo trasparente che dà l’idea di non occupare affatto spazio.

Complementi d’arredo

Gli specchi sono ottimi per riflettere la luce e creare l’illusione che lo spazio sia più grande: utilizzare specchi grandi, magari posizionati vicino o di fronte a una finestra per creare un effetto maggiore.

Scritto da Vincenza Lucà

Come illuminare il soggiorno in stile industriale: consigli utili

Porte a scomparsa pro e contro: elementi per scegliere correttamente

Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.