Nuda proprietà: tutte le informazioni necessarie

Tutto ciò che c'è da sapere sulla nuda proprietà e sui suoi vantaggi.

Vendere un immobile in nuda proprietà può essere un’alternativa alla vendita tradizionale ed essere un vantaggio per venditore e acquirente. Scopriamo insieme tutti i dettagli da sapere su questa tipologia di vendita.

Nuda proprietà: come funziona

La nuda proprietà è definita come il valore privato dell’usufrutto, il diritto di cui gode il proprietario originario dell’immobile.

Advertisements

Permette di vendere un immobile senza doverlo cedere. È possibile quindi acquisire la proprietà di immobile, senza poterne usufruire materialmente. E allora a cosa serve? Può essere un vantaggio in previsione di un investimento a lungo termine. Si distinguono due soggetti coinvolti in questa compravendita: il nudo proprietario e l’usufruttuario.

Il nudo proprietario, una volta messo in vendita l’immobile, mantiene ad mortem il diritto di continuare a vivere e utilizzare l’abitazione. L’usufruttuario dispone del diritto di usufruire del bene durante tutto l’arco della sua vita o con una data, prestabilita nel contratto.

La nuda proprietà è quindi l’oggetto della compravendita e comprende l’immobile senza il diritto di usufrutto. L’usufrutto invece è il diritto che il venditore mantiene sull’appartamento di cui vende la nuda proprietà. Può essere un’ottima soluzione quando si ha bisogno di liquidità.

Chi paga in un immobile in nuda proprietà

Chi paga le tasse e le spese dell’immobile? La responsabilità al riguardo è suddivisa in questo modo:

  • L’usufruttuario dovrà pagare le spese di manutenzione ordinaria. L’immobile deve mantenersi in buono stato nel tempo.
  • Al nudo proprietario spettano le spese straordinarie.

Perché è vantaggiosa

La nuda proprietà risulta un’alternativa valida, offerta spesso dal mercato immobiliare, per chi non ha eredi o per chi, pur avendo bisogno di liquidità, non può vendere in maniera tradizionale l’immobile. Può essere vantaggioso perché, in base a un coefficiente che viene calcolato annualmente sulle aspettative di vita, permette di fare un investimento su lungo termine.

La compravendita risulta più vantaggiosa in base all’età del venditore. I termini sono scalari e variano in base all’età e alle aspettative di vita, contrassegnate da indicativi coefficienti varati a livello nazionale.

Per chi intende acquistare casa, senza avere l’esigenza di entrarci subito dopo l’atto notorio, è una soluzione agevole. Con questa compravendita, l’acquirente acquisisce la proprietà dell’immobile ma non potrà usufruire in maniera materiale del bene. Per una giovane coppia che intende garantirsi una casa nel futuro o per i genitori che intendono acquistare un appartamento per i figli molto piccoli, la nuda proprietà può offrire diversi vantaggi.

Definiti i presupposti della compravendita in termini economici e cronologici sulla durata del contratto, la nuda proprietà si lega strettamente al diritto di usufrutto. Due facce della stessa medaglia.

Scritto da Elisa Longo
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tavoli in cristallo moderni: un intramontabile classico

Come pitturare le camerette per bambini: scegliere il colore giusto

Leggi anche
Contents.media