Palma a coda di cavallo per la casa: tutto ciò che c’è da sapere

Si tratta di una pianta succulenta che può raggiungere i nove metri di altezza! Ecco come prendersene cura...

La palma coda di cavallo non è affatto una palma. Si tratta di una pianta succulenta scambiata per una palma a causa del suo tronco singolo senza foglie e della massa di foglie che emergono dalla cima della pianta. Quando cresce nel suo ambiente nativo, in America centrale, la palma a coda di cavallo da adulta può raggiungere i 9 metri di altezza, ma rimane molto più corta in contenitore.

Infatti, è possibile limitarne la crescita piantandola in un contenitore piccolo e non rinvasandola in un contenitore grande. Ecco tutto ciò che c’è da sapere in merito e come prendersene cura.

Palma a coda di cavallo: come prendersene cura

La palma a coda di cavallo cresce meglio in pieno sole e in un terreno ben drenato. Una miscela di terriccio per cactus a drenaggio rapido è un’ottima scelta. Per ottenere un drenaggio rapido, è possibile incorporare sabbia o ghiaia di piccole dimensioni nel normale terriccio. Pianta del deserto, la palma a coda di cavallo si adatta al sole splendente. Posizionatela vicino a una finestra dove riceverà più luce possibile.

Questa pianta può essere spostata all’esterno per l’estate. Passate lentamente dall’interno all’esterno mettendola all’ombra parziale per alcuni giorni prima di spostarla in una posizione di pieno sole. L’annaffiatura della palma a coda di cavallo varia dall’estate all’inverno. In estate, annaffiatela in profondità ma di rado, lasciando che la pianta si asciughi prima di annaffiare di nuovo. Riducete notevolmente le annaffiature in inverno. Nel suo ambiente di origine, riceve poca o nessuna acqua in inverno. Imitate queste condizioni annaffiando la pianta in profondità ogni poche settimane in inverno.

Palma a coda di cavallo casa

La concimazione è raramente necessaria, ma le piante possono essere concimate una o due volte durante la primavera o l’estate. Utilizzate un fertilizzante generico per tutte le piante. Le punte delle foglie marroni sono comuni in inverno e non sono un motivo di allarme. È sufficiente tagliare le estremità marroni per ripulire l’aspetto della pianta. Ovviamente, cercate di prestare attenzione alle varie ondate di calore.

Altre varietà

Gold Star

La Beaucarnea recurvata ‘Gold Star’ è un’entusiasmante selezione che presenta foglie striate di colore verde carta. Dà il meglio di sé in situazioni di luce elevata.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

TikTok, tre trucchi per la pulizia della casa da evitare

Fai da te in casa: come trapuntare una testiera

Leggi anche
Contents.media