Home » Fai da te e bricolage » Porte interne, guida all'acquisto e prezzi

Porte interne, guida all'acquisto e prezzi

Caratteristiche e tipologie delle porte interne
Il settore delle porte interne è ampio e variegato e in commercio si trovano porte che differiscono per dimensioni, materiali utilizzati per la struttura e le rifiniture, tipi di apertura, stili e soprattutto per i prezzi, che sono legati a tutte queste caratteristiche. La scelta non è facile, poiché le porte interne rappresentano dei divisori per le camere, ma anche un elemento di arredo da non sottovalutare, quindi, oltre alla qualità e alla robustezza, si devono considerare anche i fattori estetici.
Da prestare attenzione alle dimensioni, perché le porte non sono tutte delle stesse misure ed è bene avere a disposizione lunghezza, larghezza e profondità, soprattutto nel caso di porte che non rispecchiano le dimensioni standard.
Le più comuni sono le porte di legno, caratterizzate da una vasta scelta di modelli in base al legno utilizzato per la realizzazione (massello, tamburato e listellare), ma si trovano anche porte interne in vetro (temperato, acidato, trasparente, stratificato, verniciato ecc.) e porte in alluminio.
Altra caratteristica importante è il materiale utilizzato per le finiture che influenza in maniera rilevante l’estetica e il prezzo della porta e occorre avere le idee chiare, nel caso del legno, sul tipo di essenze da scegliere: pioppo, rovere, noce e abete, sono alcune delle essenze che si possono trovare in commercio. Altre finiture sono il laccato, l’alluminio, il laminato e il vetro, ognuna con caratteristiche proprie che le contraddistinguono dalle altre.
Da considerare pure il tipo di apertura, infatti, esistono le tradizionali porte a battente, scorrevoli, a scomparsa, con controtelaio, con anta trasparente, in base agli spazi interni dell’abitazione e ai propri gusti.
È possibile, inoltre, richiedere porte con vari tipi di decorazioni personalizzabili, per riprendere gli stili dell’arredamento o per avere disegni, smerigliature decorative o incisioni sui vetri, ma anche sul legno con dipinti originali e tridimensionali.
Dove acquistare e a che prezzi
L’acquisto di una serie di porte va ponderato con estrema cura, perché si tratta di un investimento parecchio esoso e che deve durare nel tempo e i prezzi variano dai cento euro fino ai duemila, in base al tipo di porta. Le porte si possono acquistare direttamente in fabbrica, da un rivenditore o sfogliando i vari cataloghi delle aziende su Internet, ma il consiglio è di toccare con mano le porte per rendersi effettivamente conto della qualità del prodotto.

Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Montascale a poltroncina: guida all'acquisto

Liberare gli scarichi senza usare prodotti chimici

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.