Progetto fai da te: come realizzare uno striscione da giardino

Queste idee creative trasformeranno il tuo giardino e gli daranno grande personalità. Scopri tutti i passi essenziali...

Realizzare uno striscione da giardino può aiutarci non solo ad acquisire esperienza nel fai da te, ma anche a decorare lo spazio esterno con stile. Con la maggior parte di noi che trascorre più tempo fuori, siamo tutti desiderosi di sfruttare al meglio i nostri ambienti esterni in questo momento.

Questo semplice progetto artigianale è semplice anche per i principianti, e aiuta a utilizzare qualsiasi tessuto di scarto che si può avere in giro.

La bellezza di realizzare uno striscione è che puoi adattarlo allo spazio disponibile, e puoi anche personalizzarlo usando materiale che ha un significato per te, come pezzi di una camicia preferita. Ecco come fare.

Striscione da giardino: i primi passi

1. Raccogli la stoffa e vedi cosa puoi riciclare. Comincia a stendere tutto e assicurati che i colori stiano bene insieme. Se vuoi uno stile specifico, ad esempio, puoi prendere del tessuto retrò per un giardino particolare e unico.

2. Prendi le misure. Dipende da dove appenderai lo striscione da giardino. Se verrà messo sopra una porta o una finestra, allora devi assicurarti che i gagliardetti non siano così lunghi.

3. Crea un modello di carta, aggiungendo circa 1,5 cm tutto intorno alla dimensione della bandiera finita. Usa della carta fragile piuttosto che del cartoncino, in modo da poterlo appuntare al tessuto.

4. Calcola di quante bandierine avrai bisogno. Ognuna deve essere a circa 4 o 5 pollici di distanza sul nastro, quindi fai il calcolo come segue. La lunghezza finita delle bandiere meno 15 cm ad ogni estremità è uguale a 4 metri.

5. Ora, appunta il modello di carta al tessuto e ritaglia le forme. Dovresti essere in grado di ottenere due bandiere da un quadrato. Quando hai ritagliato tutte le bandiere che ti servono, stirale e mettile da parte.

6. Prendi il materiale che stai usando per creare il tuo nastro. Io avevo bisogno di nastri lunghi ed ero limitata dalla larghezza del pezzo di tessuto che avevo, quindi ho dovuto fare molte giunzioni! Ritaglia delle strisce di tessuto di 5 cm per tutta la larghezza del materiale, e uniscile insieme cucendo lungo la cucitura corta finché non ne hai abbastanza per fare la lunghezza che vuoi. Stira la striscia, poi stira una cucitura di 1,5 cm in alto e in basso, ripiega la striscia in modo da avere un nastro, stira in posizione e appunta.

striscione da giardino fai da te

Ultimi passi

7. Cucire le bandiere. Gira i lati giusti del materiale uno di fronte all’altro, poi cuci intorno ai bordi del triangolo lasciando la parte superiore aperta. Gira il lato destro fuori, taglia la parte superiore della bandiera per renderla quadrata e stira. Ripeti fino a quando non sono tutte fatte. Mettile in ordine in modo da ottenere un mix di modelli e colori e non finire con due dello stesso modello uno accanto all’altro.

8. Piega il nastro a metà nel senso della lunghezza per trovare il centro, e segna il centro con uno spillo. Misura 6,5 cm dallo spillo e posiziona la prima bandiera facendola scivolare nel nastro e appuntandola in posizione. Misura 13 cm da quella, e posiziona la successiva fino a quando tutte le bandierine su un lato sono in posizione, poi torna al perno centrale e misura e appunta le rimanenti bandierine.

9. Cuci lungo il nastro per fissare tutte le bandierine. Infine, cuci le estremità del nastro e ripiega 5 cm su se stesso per creare un telaio. Cuci in posizione e fissa le estremità libere.

10. Appendi il tuo striscione da giardino! Se non hai niente a cui agganciarlo, puoi allungare le estremità del nastro, lasciarle libere e usarle per legare la fascia in posizione. Potresti anche realizzare un’amaca fai da te, in modo da trasformare il giardino in uno spazio incantevole.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tendenze di design della casa: la neuroarchitettura

Carta da parati estiva: quale scegliere per la propria casa

Leggi anche
Contents.media