Sostituire la caldaia: con Eni gas e luce è il momento giusto?

Con l'arrivo dell'inverno il primo pensiero è sempre la caldaia, anche perché spesso è proprio durante la stagione fredda che tendono a verificarsi dei guasti.

Con l’arrivo dell’inverno il primo pensiero è sempre la caldaia, anche perché spesso è proprio durante la stagione fredda che tendono a verificarsi dei guasti. E che dire se dopo aver fatto un controllo dell’impianto di riscaldamento, ci si rende conto che la buona e vecchia caldaia a gas non funziona più a dovere? Per quanto possa sembrare catastrofico, in realtà questo è proprio il momento giusto per effettuare una sostituzione. Grazie alla nuova campagna lanciata da Eni gas e luce, effettuare un cambio caldaia non sarà mai più così vantaggioso ed economico.

Offerta cambio caldaia di Eni gas e luce

Decidere di effettuare una sostituzione caldaia non è sempre facile, ma quest’anno con Eni gas e luce sarà tutta un’altra storia. L’offerta caldaia prevede la rimozione della vecchia caldaia a gas e l’installazione di una nuova caldaia a condensazione.
Aderendo a questa iniziativa è possibile ricevere uno sconto del 65% grazie alla cessione del credito prevista dall’Ecobonus 2019, e chi decide di sottoscrivere l’offerta gas dedicata con C02 compensata, riceverà il restante dell’acquisto sotto forma di rimborso a 7 euro al mese nel corso di 10 anni.
La promozione prevede l’acquisto di caldaie a condensazione della gamma Riello EGEL310 Therm, EGEL311 Therm e EGEL510, usufruendo della cessione del credito e ricevendo rimborso completo della spesa sostenuta, tramite recupero mensile in bolletta. Tale operazione ha però una scadenza e quindi tutti coloro che vogliono partecipare devono effettuare l’acquisto e compilare l’annessa pratica entro il 17/12/2021.
Ma i vantaggi non finiscono qui, in quanto aderendo all’offerta caldaia a condensazione si potrà: assistere a una riduzione dei consumi pari al 30% annuo, ricevere un termostato smart per programmare l’impianto di riscaldamento anche lontano da casa tramite smartphone, ricevere l’installazione del prodotto a regola d’arte operata da professionisti del settore e con la sottoscrizione di Fixa Caldaia avere diritto a uno sconto su tutte le caldaie a condensazione offerte da Eni gas e luce.

Ecobonus 2019 e le novità del “Decreto Crescita”

Una delle novità più importanti relative al “Decreto Crescita”, riguarda lo sconto immediato che si può ricevere dal fornitore nel caso in cui si operino nella propria abitazione dei lavori di efficientamento energetico.
La circolare n. 11/E pubblicata il 18 maggio 2018 dall’Agenzia delle Entrate specifica che il bonus fiscale potrà anche essere richiesto in contanti qualora il fornitore sia d’accordo. Si tratta di un’ottima opportunità, soprattutto per tutti quelli che hanno sempre voluto svolgere dei lavori di riqualificazione energetica, ma non hanno mai dato seguito a tali intenzioni a causa di una mancanza di contanti per anticipare le spese.
La cessione dell’ecobonus attraverso credito d’imposta potrà essere effettuata a organismi associativi, quali consorzi e società consortili, a Energy Service Companies, dette anche Esco, e a Società di Servizi Energetici, ossia le SSE che offrono servizi atti a realizzare e gestire interventi di risparmio energetico.
Le detrazioni ammesse all’Ecobonus sono pari al 50% o al 65% delle spese sostenute per la riqualificazione energetica, ma tali percentuali possono salire nel caso in cui si associno gli interventi previsti dal Sismabonus, oppure si tratta di risoluzioni di tipo condominiale. Ovviamente ci sono anche dei limiti di spesa detraibili che sono 100.000 euro in termini di aggiornamento energetico, 30.000 euro per l’installazione di impianti corredati di caldaie a condensazione e 60.000 euro per la collocazione di pannelli solari atti a produrre acqua calda per abitazioni private o industrie.

Perché scegliere una caldaia a condensazione?

Sostituire una caldaia di vecchia generazione, soprattutto nell’ambito dell’offerta caldaia di Eni gas e luce, risulta vantaggioso dal punto di vista economico, ambientale e qualitativo. Ma perché è così importante passare da una caldaia a gas a condensazione?
Il motivo principale è la camera stagna. Il passaggio da camera aperta a camera stagna, permette di ottenere importanti risparmi in bolletta e un rafforzamento della sicurezza della casa. La caldaia a gas prevede la camera aperta e quindi l’aria che serve per avviare il processo di combustione è prelevata dall’ambiente circostante. Nel caso in cui dovesse verificarsi un malfunzionamento, il monossido di carbonio prodotto dell’apparecchio verrebbe immediatamente diffuso nell’ambiente in cui è installata la caldaia. Per contro, la camera stagna di cui è dotata la caldaia a condensazione di ultima generazione, dispone di un piccolo ventilatore che convoglia l’area attraverso un condotto che giunge all’esterno dell’abitazione. Questo particolare tipo di combustione stagna, consente l’installazione della caldaia in qualsiasi ambiente e nel rispetto della sicurezza della famiglia.

Perché la caldaia a condensazione consuma e inquina di meno?

Eni gas e luce è da sempre attento ai temi ambientalistici e per questo motivo spinge su campagne promozionali che permettono di offrire un servizio migliore all’utente ma che allo stesso tempo salvaguardino il più possibile l’ambiente.
L’offerta sulle caldaie a condensazione è proprio un esempio lampante di quanto appena detto, questo perché si tratta di un dispositivo che sfruttando due volte il calore prodotto, riduce il consumo di gas e limita le emissioni di monossido di carbonio e di ossidi di azoto.
Ciò accade perché quando la fiamma aumenta la temperatura dell’acqua, così come accadeva nelle caldaie di vecchia generazione, il vapore non viene fatto evaporare attraverso il camino, ma è volutamente condensato e utilizzato per preriscaldare l’acqua che torna dai radiatori e dai termosifoni. Tutto ciò accade perché i materiali impiegati per la realizzazione di questo prodotto non si corrodono ed è quindi possibile sfruttare tutto il calore prodotto dalla combustione.
Ovviamente comprendere quale sia il modello di caldaia più adatto alla propria abitazione, così come effettuare un’installazione efficiente non è facile, ed è per tale motivo che l’offerta caldaia proposta da Eni gas e luce comprende l’assistenza di personale qualificato che si occuperà della selezione, dell’installazione, del ritiro e smaltimento dell’usato, così come del supporto di cui ci sarà bisogno per il disbrigo delle pratiche relative alla detrazione fiscale.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Carta da parati mondo per i bambini: le migliori idee

Come decorare la casa in bianco e nero

Leggi anche
Contents.media