Home » Arredamento » Specchi da arredo per il soggiorno: gli errori da non commettere

Specchi da arredo per il soggiorno: gli errori da non commettere

Lo specchio è un elemento indispensabile e d’ effetto in ogni casa. Contribuisce a dare luminosità e ampliare gli spazi e, in molti casi, rappresenta quel tocco speciale capace di cambiare profondamente lo stile di un ambiente.

In questo articolo ci soffermiamo in particolare su come enfatizzare la bellezza e la personalità del salotto scegliendo i giusti specchi da arredo per il soggiorno.

Specchio da arredo per il soggiorno

Specchi da arredo per il soggiorno

Se avete bisogno di dare senso di maggiore spazio al vostro soggiorno gli specchi possono essere di grande aiuto.
Non è sufficiente però acquistare una porzione di vetro riflettente, magari dotato di una bella cornice che riflette il gusto personale.
Vi sono piccoli accorgimenti che renderanno la scelta degli specchi da arredo per il soggiorno non solo piacevole, ma anche ottimale per abbellire, impreziosire e rendere vera protagonista la stanza in questione.

specchi per il soggiorno

L’organizzazione degli spazi

La scelta degli specchi da arredo deve comprendere una serie di fattori, prima fra tutti l’organizzazione degli spazi in modo rispettare la conformazione della stanza esaltando la percezione visiva dell’ambiente.

Spazi piccoli

Se il soggiorno è particolarmente piccolo, è preferibile scegliere degli specchi senza cornice, magari di diverse dimensioni e forme, e applicati in modo da formare un vero e proprio mosaico alla parete per un effetto caratteristico. Questo è possibile perché la cornice può appesantire troppo la composizione e togliere spazio riflettente.

Specchio effetto mosaico
No a specchi adesivi di varie forme rimandano a soluzioni utilizzate in passato di dubbio gusto.

Spazi stretti

Se la stanza è principalmente stretta, lo specchio non va posizionato frontalmente rispetto all’entrata, magari in fondo alla stanza, anzi è preferibile arredare le pareti laterali, così da ottenere un gioco di riflessi davvero intrigante.

Specchio su parete laterale

Uno dei trucchi da adottare è posizionare gli specchi lontano dalle finestre o dalle porte. Questo perché la parte riflettente funziona di più se è in una zona neutra e se la parte decorativa non contrasta con le finiture dei serramenti.

Spazi ampi

Se il soggiorno è ampio, c’è la possibilità di giocare con gli specchi che potranno regalare grandi effetti di luce e di spazio.
Ci si può sbizzarrire con forme e tipologie di cornice tenendo d’occhio però lo stile dell’arredamento.

Maxi specchio da terra

Se non si è in grado di rischiare, una delle tendenze più in voga del momento è il maxi specchio rotondo da terra, dalla cornice neutra e dalle dimensioni over-size.
Questo tipo di specchio dà l’impressione che vi sia un’altra stanza immediatamente accanto, oltre che un tocco moderno e stiloso al soggiorno, soprattutto in caso di arredamento minimal.

Il design della stanza

La scelta di uno specchio dipende anche dal design della stanza. Ecco come fare per non sbagliare.

Specchi dalle cornici stravaganti

Uno specchio immenso però, rischia di produrre solo un “buco” nello spazio; meglio quindi optare per un mosaico di piccoli e differenti specchi dalle cornici stravaganti, colorate, in metallo o anche vintage, soprattutto se si ha una grande parete da riempire, magari quella dietro al divano o dove è posizionata la credenza.

Piccoli specchi

Specchi quadrati

Quattro specchi quadrati con cornice simile alle porte e ai serramenti, come ad esempio il laccato bianco, possono essere posizionati su di una parete opposta alla principale sorgente di luce e corredati da una mensola su cui libri e vasi di fiori creeranno un favoloso effetto finestra.

Quattro specchi quadrati
Sembrerà davvero di potersi affacciare all’esterno.

I colori

Si può anche giocare con i contrasti cromatici e dipingere un angolo della stanza con una tinta vivace: blu, bordeaux, grigio metallizzato, verde salvia o nero.
Piccoli specchi rotondi o esagonali, ma anche arricchiti di elementi metallici come fossero vere e proprie sculture saranno in grado di creare un piccolo mondo a sé dentro alla stanza.

Piccoli specchi esagonali

Le porte

Se l’intenzione è quella di rinnovare completamente il soggiorno, si può optare anche per le elegantissime porte scorrevoli, a scomparsa o su binario esterno realizzate con vari tipi di cristallo, capaci di donare luce, ampliare lo spazio e dare carattere a tutta la stanza.

Specchio vicino porta

Le decorazioni

Infine, per gli amanti del verde, sarà sufficiente mettere alla giusta distanza grandi specchi con cornici in bambù o richiami wengé e le piante d’appartamento preferite in vaso o che scendono dal soffitto.
Si otterrà un effetto foresta tropicale, intimo e avvolgente tipico dei patii locati nelle zone più selvagge.

Specchio in salotto

Scritto da redazione online

Come scegliere il letto matrimoniale: misure e design

Villa Leopolda in Costa Azzurra: una villa da film

Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.