Il vetrocemento: i metodi più efficaci su come utilizzarlo in casa

Consigli su come utilizzare efficacemente il vetrocemento in casa.

Se non sapete come trovare il giusto equilibrio tra stabilità, privacy e illuminazione per la vostra casa allora vale la pena tenere in considerazione il vetrocemento. Come utilizzarlo in casa starà a voi decidere. Vista la sua versatilità, le ottime proprietà isolanti, l’impermeabilità, la resistenza agli urti e la trasparenza garantisce ottimi risultati.

Insomma il vetrocemento ha diversi vantaggi che ora analizzeremo bene sotto una “lente d’ingrandimento” perché è così fortemente consigliato per le sue proprietà ed i benefici che queste ne comportano.

vetrocemento in casa

Cos’è il vetrocemento come si struttura

Alcuni di voi, magari meno esperti, si saranno chiesti cosa sia e come funzioni il vetrocemento. Innanzitutto è un materiale che si compone di vetromattoni. Si tratta di mattoni molto resistenti composti da due lastre di vetro separate da una camera d’aria, uniti tra loro con giunture di cemento armato. La camera ad aria serve invece a garantire un isolamento termico agli sbalzi di temperatura. Una caratteristica non indifferente è la sua immunità nei confronti di muffe e agenti chimici vari. Il vetrocemento più comune ha dimensioni 19×19 cm e spessore di 8 cm anche se ne esistono tante varianti. Oltre che per la lunghezza, esistono tante varianti di colori disponibili. Il classico vetromattone è trasparente, ma si trovano anche rosso, rosa, verde, blu e nero. La superficie infine può essere liscia, ondulata o satinata.

vetrocemento in casa

Il vetrocemento, come utilizzarlo al meglio in casa

Per utilizzarlo in casa, il vetrocemento, ci sono svariati consigli e possibilità. Il fatto di poter far filtrare la luce con una pigmentazione modificata dai colori del vetro, permette una vasta cernita delle soluzioni valide per utilizzarlo in casa. Per scegliere dove metterlo è bene partire da capire quali locali necessitano un maggior isolamento termico e sonoro, oltre che ad una sufficiente illuminazione. Degli esempi validi potrebbero essere gli ingressi, le cucine, i soggiorni, le scale di casa ma è anche una soluzione molto interessante per un ufficio molto illuminato. Il bagno tuttavia è il luogo che può essere valorizzato al massimo. Il vetrocemento se viene usato qui come un mosaico, mischiando colori e forme, aumenterà la luminosità. Lo stesso discorso vale per il salotto, cucina, scale e lucernari. Da non escludere la possibilità di fare un tetto in vetrocemento, creando un fascio luminoso che percorra tutte le scale.

vetrocemento in casa bagno

Le rivoluzioni del design per il vetrocemento

All’inizio del secolo questo materiale era considerato di scarso livello e privo di bellezza, al punto da essere reputato un sistema troppo povero per realizzare un muro. Oggi, grazie alla tecnologia, alle novità di design e a nuove possibilità di finitura, il vetrocemento è stato rivalutato. Essendo anche ecosostenibile è ha spopolato sempre di più nelle case degli italiani e, come loro, speriamo che anche voi ci facciate un bel pensierino e che ne abbiate un’esperienza positiva.

vetrocemento sulle scale

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tettoie e pergolati da giardino: idee e consigli per abbellire l’esterno

Portariviste da terra o da parete: due modelli tra cui scegliere

Leggi anche
Contents.media