Casa a bassa manutenzione: suggerimenti di interior design

Scegliete materiali alternativi e cambiate il vostro arredamento con queste soluzioni.

Avere una casa a bassa manutenzione permette di godersi la propria abitazione senza stressarsi troppo. Come ogni proprietario di casa sa, mantenere una proprietà è un processo che richiede molto tempo e che può occupare una grande fetta della vostra settimana.

E per molti di noi, il processo è ancora più laborioso a causa di come abbiamo scelto di decorare e progettare le nostre case.

Scegliendo materiali alternativi e cambiando il vostro arredamento, potete creare una casa a bassa manutenzione che è più facile da tenere pulita e ordinata.

In questo modo, potete passare più tempo a godervi la vostra proprietà piuttosto che semplicemente a mantenerla.

Scegliere i mobili a bassa manutenzione

Se avete bambini o animali domestici in casa, saprete quanto velocemente i mobili possano diventare un peso, che si tratti di fuoriuscite di bevande e cibo o di peli di animali.

Potreste rimpiangere quanti soldi avete investito nei vostri mobili se passate ogni giorno a preoccuparvi di macchie e peli di animali domestici che vi si attaccano. Quindi, quando si tratta di scegliere i mobili, pensate alla praticità del vostro stile di vita e a quanto sarà facile pulire i materiali.

La pelle è un grande materiale da scegliere per la pulizia a bassa manutenzione, in quanto può essere pulita nella maggior parte dei casi. Anche la microfibra o il vinile sono veloci da pulire. Per i mobili della sala da pranzo, prendete in considerazione sedie con imbottiture rimovibili, che possono essere lavate facilmente.

Rimuovere i tappeti

I tappeti sono comodi sotto i piedi e sono disponibili in una gamma di modelli e colori per adattarsi al vostro arredamento. Ma non si può negare che sono molto più impegnativi da mantenere rispetto ai pavimenti duri. Dall’uso regolare dell’aspirapolvere per liberare il pavimento da capelli e polvere alla pulizia rapida delle macchie, sono tutt’altro che a bassa manutenzione. Sostituendo i tappeti nella vostra casa, potete risparmiarvi un sacco di lavoro.

I pavimenti in LVT sono tanto caldi e accoglienti in casa quanto i tappeti, sia che li installiate in soggiorno, in cucina o nelle camere da letto, e sono incredibilmente pratici per le case piene di impegni.

casa a bassa manutenzione

Cucine a bassa manutenzione

I layout di cucina a pianta aperta sono popolari per un look contemporaneo e forniscono un impatto spettacolare per la proprietà. Ma potreste essere sorpresi di apprendere che sono in realtà piuttosto dispendiosi in termini di tempo da mantenere. Poiché tutti i vostri piatti, bicchieri e recipienti da cucina sono in mostra, sono inclini a essere ricoperti di grasso, polvere e fumi di cottura. Questo significa che spendete molto più tempo a pulirli di quanto non fareste se fossero conservati dietro l’anta di un armadio.

Inoltre, non potete nascondere il disordine sugli scaffali aperti, quindi dovrete passare del tempo ad assicurarvi che siano presentabili ogni giorno se volete che la vostra cucina rimanga ordinata. Un compromesso è quello di utilizzare ante semilucide, che sono facili da pulire e hanno ancora un aspetto moderno e fresco, o scegliere armadietti con ante in vetro.

Evitare le finiture opache

La vernice opaca e la carta da parati dovrebbero essere evitate se state cercando una casa a bassa manutenzione, poiché è difficile da pulire e può segnare e macchiare facilmente. Le famiglie con bambini piccoli o animali domestici, in particolare, dovrebbero attenersi a finiture che possono essere pulite o strofinate senza danneggiare la superficie. Le finiture più lucide, come quelle lucide, semilucide o anche a guscio d’uovo, sono più lisce.

Come risultato, la sporcizia e il sudiciume non si aggrappano così facilmente, quindi possono essere puliti rapidamente per ripristinarli.

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Costruire la propria casa: quali sono i vantaggi

Quando è il momento giusto per rimodellare il bagno?

Leggi anche