Come arredare una cameretta per neonato

Il pensiero che assilla maggiormente le future mamme è quello di riuscire ad arredare una cameretta neonato pratica, funzionale e che non manchi di nulla.

Quando in famiglia c’è un neonato in arrivo, uno dei primi pensieri che assilla i futuri genitori riguarda l’allestimento della cameretta che lo accoglierà. Dovrà essere pratica, funzionale e che non manchi di nulla. Per i primi mesi di vita del neo nascituro, non è inusuale che si scelga la soluzione di posizionare la culla nella camera da letto matrimoniale.

Può essere comunque molto utile organizzare fin da subito uno spazio dedicato a tutto l’occorrente necessario. Cameretta neonato: come arredarla? Guida agli arredi indispensabili.

Cameretta neonato: come arredarla?

Quando si è in procinto di arredare la cameretta, è importante tenere presente che l’ambiente dedicato al neonato deve essere organizzato seguendo alcuni accorgimenti. L’ideale sarebbe poter disporre di un locale ampio e tranquillo, nel quale la mamma possa spostarsi liberamente e con agio con il piccolo in braccio.

Per questo è fondamentale che l’arredamento, almeno durante i primi mesi, sia il più possibile essenziale.

Colori pareti

Prima ancora di pensare all’arredamento per la cameretta neonato, occorre scegliere il colore più adatto per dipingere le pareti della stanza. Nel decidere le tinte, più che concentrarsi sull’estetica, bisogna accertarsi che i materiali utilizzati non contengano sostanze che possano risultare tossiche per un sistema immunitario fragile e delicato come è quello del neonato. Lo stesso discorso vale anche per i prodotti dedicati alla pulizia, ovviamente.

Pareti cameretta neonato colore

Una scelta classica e neutra può essere quella d’imbiancare i muri con il colore bianco, arricchiti magari da adesivi murali decorativi. Ma è altrettanto possibile sfruttare per le pareti tonalità rilassanti come l’écru e il tortora.

Lettino per neonato

I bambini appena nati, abituati alla posizione assunta durante la gravidanza nell’utero materno, si trovano spaesati e insicuri quando posizionati in un ambiente molto ampio. Quindi meglio preferire la culla o il lettino?

Se si vuole optare per una soluzione che duri nel tempo, il lettino può essere quella ideale. Lo si utilizzerà dai primi mesi di vita fino ai tre anni. Importante è inserire un riduttore nel lettino, che ne delimiti lo spazio e che faccia sentire il nascituro protetto e coccolato, e delle sponde paracolpi realizzate in morbido tessuto.

Cameretta neonato come arredarla lettino

In alternativa, è possibile tenere il piccolo più vicino durante le ore notturne tramite il co-sleeping. Con questo termine s’intende la decisione di non far dormire il neonato da solo in cameretta, ma di tenerlo accanto alla mamma. Una soluzione può essere il side-bed, ovvero un lettino affiancato al letto matrimoniale.

Fasciatoio

Il fasciatoio scelto per arredare una cameretta neonato deve essere essenzialmente comodo, spazioso e lavabile. Bisogna organizzarlo al meglio affinché si abbia tutto il necessario a portata di mano durante il cambio pannolino. Un’ottima soluzione può essere quella di un fasciatoio che disponga di ripiani e cassetti in cui ordinare pannolini, salviette e prodotti per l’igiene come creme, oli per il corpo e borotalco. Ma anche body di ricambio e tutine pulite.

Cassettiera

Per un neonato non è necessario disporsi fin da subito di un grande armadio capiente. Al contrario, una cassettiera sarà sicuramente più utile. Una cassettiera è adatta per riporre non solo tutine e vestitini, ma anche lenzuola, asciugamani e biberon. Un consiglio per le neo mamme: disponi i capi acquistati distinguendoli per taglia e lavandoli in lavatrice a basse temperature con un detersivo apposito per la pelle delicata dei bambini.

Poltrona allattamento

Complemento d’arredo pensato più per le mamme che per i neonati, è la poltrona per l’allattamento. Dovrà essere comoda e confortevole per le frequenti poppate notturne. Si può posizionare accanto alla culla o al lettino e affiancata da una piccola abat-jour con una luce non troppo forte in modo da non infastidire il bambino. Non dimenticarsi poi di avere a disposizione dei cuscini per migliorare la seduta e una coperta per coprire il neonato.

Poltrona per allattamento

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Recinzioni in pvc per il giardino: come scegliere le migliori

Bagno rosa antico: una scelta romantica di tendenza

Leggi anche
Contents.media