Come creare un giardino urbano per la fauna selvatica

Ecco alcuni consigli pratici per aiutarvi a creare un giardino urbano per la fauna selvatica.

Volete creare un giardino urbano per la fauna selvatica? Se vivete in una città o in un centro urbano, anche un piccolo giardino può essere trasformato in un rifugio per la fauna selvatica. Potreste pensare che se vivete in centro città non ha senso cercare di attirare la fauna selvatica nel vostro piccolo giardino, ma non potreste sbagliarvi di più! La fauna locale sarà grata di trovare un’oasi verde e si trasferirà molto volentieri, sia in modo temporaneo che permanente.

Ecco alcuni consigli pratici per aiutarvi a creare un giardino urbano per la fauna selvatica.

Come creare un giardino urbano per la fauna selvatica

Piantate il maggior numero di piante possibile

Questo consiglio può sembrare ovvio, ma è il più importante. A tutti gli animali selvatici piace avere un riparo e se il vostro giardino è costituito per lo più da pietre e ghiaia, si sentiranno troppo esposti. Questo non significa che dobbiate scavare tutte le superfici dure e mettere un prato, ma solo massimizzare ciò che avete. Fate crescere rampicanti come clematidi e gelsomini su eventuali recinzioni.

Se avete delle aiuole ai bordi, riempitele di piante. Sul retro potete piantare arbusti perenni più alti, come buddlee e spiraea japonica, ma prima verificate quanto cresceranno in altezza e in larghezza! Nella parte anteriore, aggiungete annuali luminose e rispettose degli insetti, come cosmos, sweet williams e snapdragons. A seconda dello spazio che avete a disposizione, potete anche lasciare un angolo dell’aiuola libero per ottenere un habitat vario. Sappiate, però, che c’è una netta differenza tra piante annuali e perenni.

Aggiungete l’acqua

Tutte le creature hanno bisogno di bere e in estate gli animali selvatici locali possono avere difficoltà a trovare acqua. Aggiungere una fonte d’acqua nel giardino può essere molto utile per loro. L’ideale è l’acqua in movimento, come una piccola fontana, che si manterrà fresca più a lungo, ma anche una vasca per uccelli o una ciotola d’acqua grande e poco profonda, come una vecchia teglia da forno.

giardino urbano casa

Aggiungere una fonte di cibo

Questo punto può essere un po’ complicato se vivete in una zona con molti gatti! È comunque possibile posizionare delle mangiatoie per uccelli, basta assicurarsi di metterle abbastanza in alto. L’ideale è un albero, che offre anche una copertura, ma altrimenti potete posizionare le mangiatoie su una recinzione alta o sul muro della casa. Riempitele regolarmente con un’offerta varia di noci, frutta secca, semi, sugna e frutta fresca per attirare visitatori diversi.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La differenza tra piante annuali e perenni in casa

Come risparmiare sul raffreddamento della casa

Leggi anche
Contents.media