Come curare l’albero di Natale in vaso: step essenziali

Tutto quello che c'è da sapere sugli alberi di Natale coltivati in vaso.

Un albero di Natale in vaso è stato coltivato per almeno un anno nel suo contenitore. Di conseguenza, essendo un vero albero di Natale, quello che stai realmente comprando è una pianta d’appartamento temporanea. Quando ne compri uno, scopri se il tuo albero di Natale in vaso è effettivamente cresciuto in contenitore o se è stato scavato di recente e messo in vaso, perché spesso c’è confusione tra i due.

Per dirla in modo semplice, un albero coltivato in contenitore è stato coltivato nel vaso. Un albero in vaso può essere coltivato in contenitore, ma è spesso scavato dalla piantagione e ripiantato in un vaso prima della vendita. Se non hai un albero, ricorda che puoi ugualmente decorare la casa con stile.

Alberi di Natale in vaso: i consigli degli esperti

Dovresti portare il tuo albero in vaso al chiuso il più tardi possibile. Il fine settimana prima di Natale è l’ideale, e si consiglia di non tenere gli alberi vivi in casa per più di 12 giorni. Come per la maggior parte delle piante d’appartamento, il problema è l’irrigazione. Innaffia troppo e il tuo albero di Natale in vaso morirà. Innaffia troppo poco e le foglie diventeranno marroni e cadranno. Controlla sempre che il contenitore abbia un buon drenaggio e una sorta di sottovaso per raccogliere l’acqua in eccesso.

Evita di mettere il tuo albero vicino a un fuoco o a un termosifone – questo causerà un’eccessiva perdita di umidità e la caduta degli aghi. Inoltre, è meglio controllare il terreno ogni giorno per assicurarsi che non si stia seccando. Anche i piccoli alberi avranno un sacco di radici e, se si toglie il contenitore, si vedrà quanto poco terreno c’è. Questo è il principale svantaggio degli alberi in contenitore: più alto è l’albero più radici sono necessarie per mantenere la fornitura di acqua. Quindi, questi alberi tendono ad essere piuttosto piccoli, circa 3-5 piedi. Qualsiasi cosa più grande non sarà felice in un vaso e sarà molto difficile da manovrare.

manutenzione albero di Natale in vaso

Come prendersene cura

Piantarlo fuori probabilmente andrà bene: mettilo in un posto soleggiato e crescerà bene. Tuttavia, una volta che un albero arriva a circa due metri, le radici necessarie per sostenerlo saranno più estese di quelle che si possono mettere in un contenitore. Se devi tagliare molte delle radici per portarlo in casa l’anno prossimo, potrebbe anche essere instabile una volta piantato di nuovo fuori. Proprio per questo motivo, potrebbe essere una buona idea fissarlo saldamente al suo posto.

Quando viene piantato in giardino, è importante posizionare il tuo albero di Natale in vaso nel posto giusto. Metti l’abete in un luogo riparato perché ama le condizioni fresche e umide, e pensa alla sua posizione durante le estati calde, perché non dovrebbe essere sotto la luce diretta del sole. Inoltre, assicurati che sia ben annaffiato durante i periodi di siccità.

Un modo per rallentarne la crescita durante l’anno (sia della cima che delle radici) sarebbe quello di tenerlo nel suo contenitore, ma avrà bisogno di molte cure soprattutto durante l’estate per evitare che si secchi. Quindi, a seconda dell’altezza dell’albero, potresti essere in grado di piantarlo in giardino e poi portarlo dentro per un’altra stagione, ma è improbabile che sia fattibile dopo. Una volta arrivato il Natale, puoi decorare il tuo albero con delle soluzioni originali.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mobili in stile rustico toscano: semplicità e calore in casa

La classifica dei lavori di giardinaggio più soddisfacenti

Leggi anche
Contents.media