Che cos’è una cucina abitabile e come la sua presenza influisce sul valore della casa

La cucina abitabile può essere uno spazio dinamico in qualsiasi casa, offrendo un'alternativa alla sala da pranzo formale.

Ogni casa ha una cucina, ma avete mai sentito il termine cucina abitabile (o l’avete visto in un annuncio immobiliare) e vi siete chiesti cosa distingue una cucina abitabile da una cucina standard? Il termine cucina abitabile si riferisce fondamentalmente alle cucine con spazio per mangiare all’interno della stanza (invece che in una sala da pranzo separata).

Una cucina abitabile può essere costituita da un piano d’appoggio con sgabelli da bar o da uno spazio di dimensioni adeguate per un tavolo più piccolo usato per la colazione o per ambienti più intimi. In genere non è un luogo dove intrattenere più ospiti.

Caratteristiche principali di una cucina abitabile

Le cucine abitabili possono essere abbastanza grandi da ospitare un tavolo e delle sedie di piccole o medie dimensioni o così piccole che gli unici posti a sedere disponibili sono gli sgabelli da bar sul bancone, ma in ogni caso una cucina abitabile è definita dalla presenza di un posto per sedersi e mangiare nella stessa stanza in cui si prepara il cibo.

Al giorno d’oggi, l’opposto di una cucina abitabile è una pianta aperta in cui cucina, sala da pranzo, soggiorno e magari anche uno spazio di lavoro confluiscono in un’unica grande stanza, ma con aree definite all’interno di questo spazio per ogni uso specifico.

Perché scegliere una cucina abitabile piuttosto che una cucina aperta? Privacy, versatilità, possibilità di mangiare in movimento e meno spazio sprecato. Avere una stanza separata in cui rifugiarsi per conversare in privato può essere un vero vantaggio. Poiché la cucina è il luogo in cui si preparano i cibi, non sembra strano allontanarsi per qualche minuto per concedersi una conversazione veloce.

La maggior parte delle famiglie usa la cucina abitabile per la colazione e il pranzo (gli angoli per la colazione sono comuni in molte cucine abitabili), ma preferisce comunque consumare cene più lunghe ed elaborate nella sala da pranzo, se la casa ne ha una.

Le cucine abitabili non sono una novità, ma c’è una nuova tendenza che vede molti proprietari di casa mangiare più spesso in cucina anziché in sala da pranzo.

cucina abitabile cos'è

Cucine abitabili e valore della casa

Quando un acquirente o un agente vede il termine “cucina abitabile” su un annuncio immobiliare, dà per scontato alcune cose sullo spazio. Le cucine abitabili non devono necessariamente avere un certo tipo di posti a sedere. Tuttavia, la maggior parte delle case ha spazio sufficiente per far sedere almeno quattro persone. Molte cucine abitabili con grandi isole spesso hanno anche un orlo di tre piedi intorno all’isola per fare spazio agli sgabelli da bar.

Sebbene le cucine abitabili non aumentino necessariamente il valore complessivo di una casa, la loro assenza può ridurlo.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dove appendere le calze di Natale: soluzioni che non includono il camino

7 Modi per risparmiare sulla bolletta

Leggi anche