Home » Fai da te e bricolage » Mobile dispensa cucina fai da te: tutti i consigli per realizzarlo

Mobile dispensa cucina fai da te: tutti i consigli per realizzarlo

Costruire un mobile dispensa cucina fai da te con pochi semplici mosse.

Il fai da te è un’attività divertente e stimolante. Costruire con le proprie mani un mobile dispensa per la cucina, per sistemare oggetti e ingredienti, è un lavoro piuttosto semplice. Gli appassionati di bricolage e fai da te sicuramente possono cimentarsi con facilità in questa realizzazione, valutando misure, colori e materiali.

Advertisements

In cucina è fondamentale ottimizzare gli spazi e organizzare gli alimenti, le spezie e i barattoli in modo tale da averli sempre a portata di mano.

Ecco tutto il necessario per realizzare un mobile dispensa fai da te: semplice, economico ma soprattutto unico e personalizzato.

Mobile dispensa per la cucina fai da te

Per prima cosa occorre prendere bene le misure della stanza per collocare la dispensa, decidendo cosa andrà posto al suo interno. Le mensole sono essenziali in cucina per organizzare al meglio gli spazi. Bisogna valutare quali e quante ne serviranno per contenere tutto il necessario e creare un ambiente pulito e ordinato. Lo spazio tra una mensola e l’altra è fondamentale, soprattutto se i barattoli e le bottiglie che vogliamo riporre all’interno del mobile hanno altezze diverse.

dispensa cucina

Materiali e occorrente

È importante scegliere il materiale adatto e soprattutto munirsi degli attrezzi giusti per eseguire il lavoro a regola d’arte. Per creare la dispensa si possono anche riciclare vecchi complementi d’arredo, come, ad esempio, un mobiletto usato o una vetrina antica, dando loro nuova forma e funzione.

Per realizzare la dispensa occorrono:

  • trapano;
  • vernice;
  • viti;
  • pomelli per cassetti;
  • maniglie per le ante;
  • assi in legno (da tagliare all’occorrenza).

Ovviamente i materiali possono variare in base allo stile scelto e alla tipologia di dispensa che si vorrà costruire, aperta o chiusa.

Utilizzare materiali come il ferro, l’acciaio o il legno è raccomandabile per creare un mobile durevole e resistente. In questo modo si può anche adattare ad ogni tipologia di cucina, sia con un design classico che moderno.

dispensa cucina

Realizzare la struttura

La cosa migliore è costruire un mobile dispensa che abbia una struttura in ferro, sulla quale si andranno poi ad appoggiare gli elementi in legno, dalle semplici mensole fino a cassetti o ante apribili. Lo spazio deve essere ben riempito, per cui occorre valutare con cura come distribuire il peso di oggetti e alimenti.

Le assi in legno, che diventeranno ripiani, vanno prima di tutto verniciate o, in alternativa, trattate con una mano di impregnante. Un mobile dispensa in color legno può risultare perfetto in poco tempo, è sufficiente renderlo impermeabile con una vernice trasparente. La scelta di un colore invece, come il bianco o il nero, può essere azzeccata per abbinare il mobile dispensa al resto della cucina.

dispensa colore

Tipologie di dispensa: chiusa o aperta

Per realizzare un mobile dispensa, si può optare per una struttura chiusa o per una aperta. Quelle aperte sono sicuramente più comode, ma occorre valutare cosa si andrà a riporre al suo interno e, quindi, se la disposizione degli oggetti a vista può essere gradevole e in armonia con il resto dell’arredamento.

Mobile dispensa aperto

La dispensa aperta è perfetta per chi vuole sbizzarrirsi con la creatività, ricercando un particolare gusto estetico. Si possono appoggiare sui ripiani dei pratici cesti in vimini, di forme diverse e possibilmente in armonia con l’ambiente circostante. Si può optare anche per scatole colorate, dove inserire oggetti o creare piccoli scomparti per avere tutto in perfetto ordine. Un’alternativa è quella di costruire una dispensa utilizzando delle assi in legno, in cui poter appendere i diversi strumenti: un’idea originale ed esteticamente molto valida.

tipologia dispensa

Mobile dispensa chiuso

Scegliendo di costruire una dispensa per cucina chiusa occorre innanzitutto fissare le ante alla struttura con delle cerniere di fissaggio. Alle ante andranno in seguito applicate le maniglie. A questo punto resta solo da decidere cosa inserire. Cassetti, cesti, scatole, ripiani. Ci sono moltissime soluzioni comode che permettono di riporre con criterio alimenti e prodotti, senza rinunciare alla bellezza estetica e all’armonia.

dispensa chiusa

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come arredare un soggiorno classico: design tradizionale

Decorare casa per l’autunno: pillole di design per creare la giusta atmosfera

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.