Home » Fai da te e bricolage » Vernici per legno: guida all'acquisto

Vernici per legno: guida all'acquisto

Verniciare
Se vi trovate di fronte a un legno nuovo (mai stato trattato), vi basterà limarne la superficie con della comune carta vetrata. Nel caso invece presentasse delle colature (di resina o di vernice precedente), tutto quello che dovrete fare sarà passare un straccio imbevuto di un buon diluente per eliminare i vecchi residui.

Semplice, vero? Dopo aver quindi finito di pulire bene la parte che vi interessa trattare, siete finalmente pronti per verniciare su legno.

O forse no? Prima di dare mano ai pennelli, è necessario informarsi bene su quali tipi di prodotto utilizzare.

Iniziamo subito col dire che le vernici si distinguono a seconda che il legno trattato debba rimanere all’esterno o all’interno della vostra abitazione (o luogo di lavoro). Una vernice per esterni serve infatti per proteggere il legno dagli agenti atmosferici, dai raggi ultravioletti, dalla pioggia e dal vento, nonché dai parassiti e dai funghi; una vernice da interno invece, serve a riparare il legno da eventuali graffi o abrasioni, oltre a creare una pellicola protettiva per la polvere.

Utilizzare impropriamente un tipo di vernice piuttosto che un altro può essere terribilmente dannoso per il vostro legno; non abbiate dunque fretta di “consumare” la vernice in eccesso su un legno non adatto, o rischiate di gettare al vento, oltre al materiale, anche le vostre preziose ore di lavoro.

Una volta preparata la vernice, il pennello (preferibilmente in setole animali), va intinto fino alla metà e lasciato sgocciolare. Proseguite quindi con l’applicare la vernice sul legno e a spalmarla in maniera uniforme, avendo cura di seguire sempre lo stesso verso.
Consigli
Tutto qui? Teoricamente sì, almeno per quello che riguarda la verniciatura. Tuttavia è altamente consigliato per proteggere il legno, per ottenere un particolare effetto visivo, o apportare eventuali cambiamenti, di utilizzare alcuni prodotti aggiuntivi, come vernici in gommalacca (a base di elastomeri, una categoria di polimeri dalle proprietà elastiche, utilizzata nei lavori di restauro), impregnanti, solventi e diluenti.

Fortunatamente le aziende leader nel settore della verniciatura, come ad esempio Sayerlack, Ilva, Mab, Renner, Ica e Milesi forniscono, oltre ovviamente alla vernice, questi e ulteriori prodotti per tutti le esigenze .

Non resta quindi che augurarvi buon lavoro e buona verniciatura.

Manfrotto Magic Arm: test prodotto

Filtri acqua potabile: guida all'acquisto

Lascia una recensione

1000
  Sottoscrivi  
Notificami
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.