Piante da soggiorno moderno: scelte diverse per stili di vita differenti

Tutti i consigli su come scegliere le piante più adatte a un soggiorno moderno, sia che si abbia poca luce, sia che si abbia poco tempo.

Soprattutto quando si abita in appartamenti nelle grandi città, si sente l’esigenza di aggiungere delle piante da soggiorno che diano un tocco moderno e fresco allo stile della propria casa. Le piante hanno forme e dimensioni variabili, oltre a numerose proprietà e vantaggi per chi decide di aggiungerle al proprio arredamento.

Piante da soggiorno moderno: quali scegliere

La scelta della pianta più adatta deve accordarsi con gli spazi e la luce a disposizione nel proprio soggiorno e anche con la quantità di tempo che si vuole spendere per prendersene cura.

Piante_da_soggiorno

Advertisements

Per un soggiorno poco luminoso

Vi sono piante molto graziose che necessitano di molta luce per poter sopravvivere all’interno di un appartamento, ecco perchè sarà necessario posizionarle vicino alle finestre o in altri luoghi altrettanto esposti alla luce. Quando invece si ha a disposizione un soggiorno poco luminoso, sarà meglio optare per piante come: l’aspidistra, l’edera, il ficus, la sansevieria o lo spatafillo.

edera in soggiorno

Per migliorare la qualità dell’aria

Avere diverse piante nel proprio soggiorno ha altri vantaggi oltre a quelli estetici: alcune piante infatti, migliorano la qualità dell’aria assorbendo non solo i cattivi odori, ma anche muffe e batteri, producono ossigeno e in alcuni casi stimolano un sonno più rilassato. Alcuni esempi di queste piante sono: l’edera, l’aloe vera, il fico piangente e la palma da datteri.

ficus piangente per purificare l'aria

Per chi ha poco tempo

Esistono soluzioni anche per le persone che non hanno molto tempo da dedicare alle piante, ma che comunque vorrebbe averne in casa. Questo perchè fortunatamente alcuni tipi di piante non necessitano di molta manutenzione.

La crassula ovata

È una pianta molto graziosa, che dev’essere bagnata poco ed esposta solo in modo parziale alla luce. La sua dimensione non supera quella di un piccolo cespuglio.

Piante_da_soggiorno1

Il “piede di elefante”

Questa pianta, il cui nome scientifico è Beaucarnea Recurvata cresce molto lentamente e non necessita di molta manutenzione: è infatti una pianta che cresce nelle zone con clima caldo e asciutto dell’America centrale.
Piante_da_soggiorno2

La Sansevieria

La Sansevieria è uno splendido sempre verde con qualche esigenza in più . Nonostante resista alla siccità, e non abbia quindi bisogno di essere bagnata troppo, non può stare al freddo, nè ad esposizione diretta della luce del sole, nonostante necessiti di molta luce. La soluzione più comoda è quella di tenerla in casa, ma trovare il modo di averla sempre esposta in maniera indiretta.

Piante_da_soggiorno3

Il “nastrino”

Questa graziosa pianta è da considerare un vero e proprio elemento decorativo, per via delle sue particolari striature bianche e verdi. Il suo nome scientifico è chlorophytum ed è una pianta molto resistente, versatile e che si riproduce facilmente.

Piante_da_soggiorno4

Le piante grasse

Infine, le piante grasse sono un’ottima soluzione per chi ha poco tempo, perchè non necessitano di molta manutenzione. Ne esistono di tantissimi tipi, con forme e colori diversi. Bisognerà però fare attenzione a dove le si posiziona, soprattutto nel caso in cui ci fossero bambini o animali domestici, perchè rischierebbero di farsi male.

Piante_da_soggiorno6

Scritto da Andrea Elisa Nasta
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La casa di Kim Kardashian e Kanye West: un sogno immerso nel verde

Come arredare un loft di 100 mq: tutte le soluzioni

Leggi anche
Contents.media