Piante per bordure: splendide soluzioni per il giardino di casa

Semplici soluzioni che trasformeranno lo spazio esterno.

Le piante per bordure sono certamente un buon obiettivo di design a cui aspirare; difatti, aiutano a giustificare un viaggio mensile al centro di giardinaggio o al vostro vivaio online preferito per vedere cosa è di stagione. Regalatevi una pianta che è al suo apice ogni mese e godrete di una successione di piante bellissime.

Non devono essere per forza di grandi dimensioni; pensate a texture e schemi di colore, altezza e forma, per creare un ritmo visivo attraverso il vostro schema di piantumazione.

Cercate piante che vi ricompensino anno dopo anno e che siano facili da dividere o da tagliare, in modo da poterle aggiungere al vostro inventario. Ricordate, tuttavia, che il giardinaggio ha i suoi pro e contro, ed è essenziale evitare alcuni errori.

Piante per bordure di gennaio: elleboro

Chiamato anche rosa di Natale, l’elleboro è un sempreverde. Con l’arrivo del nuovo anno, la sua stagione è in pieno svolgimento. Si tratta di veri e propri showtopper invernali, con molti ibridi e varietà tra cui scegliere che fioriranno da dicembre a marzo. In questo periodo arido dell’anno, sono perfettamente in grado di essere ammirati in tutti i loro delicati dettagli, sia in giardino che tagliati per l’interno, dove i fiori sono meglio esposti a faccia in su in una ciotola d’acqua. In giardino, l’elleboro ha l’ulteriore vantaggio delle foglie semi-sempreverdi, che emergono fresche e lucenti in primavera per fare un buon fogliame strutturale durante i mesi estivi.

Gli ellebori ibridi, per lo più derivanti da incroci tra l’Helleborus niger, la rosa di Natale e l’orientalis, offrono fiori che vanno da semplici singoli a doppi più frondosi e voluttuosi, con variazioni di colore dal bianco scintillante al rosa maculato e crepuscolare, alle affascinanti sfumature quasi nere del viola.

L’elleboro è un’ottima scelta per le bordure ombrose e può essere piantato in piccoli gruppi o in deriva tra altri arbusti a bassa crescita, erbe e bulbi a fioritura precoce. Sono perfetti per ottenere un look naturale da bosco, se avete spazio, ma possono ugualmente essere piantati in contenitori. Ricordate di optare per terriccio senza torba, in quanto quest’ultima potrebbe rivelarsi deleteria per l’ambiente.

Piante per bordure elleboro

Piante per bordure di febbraio: ciclamino

Con l’emergere delle prime fioriture primaverili, cercate tappeti di bucaneve, aconito invernale, croco, chionodoxa e iris reticulata. Ma prima che la gamma completa di blu e gialli della nuova stagione esploda, non c’è nulla come le delicate fioriture di ciclamini resistenti per rallegrare le vostre bordure invernali. Garantiti per portare allegria, il loro colore varia dal bianco più puro al rosa al rosso intenso. Questi piccoli ed eleganti fiori gioiello sono compensati da splendide foglie argentate.

Sono una buona scelta per gli angoli più ombreggiati e possono essere piantati nella parte anteriore delle bordure o ai piedi degli alberi più piccoli dove possono essere ammirati. I fiori dai colori intensi continueranno a sbocciare costantemente fino a marzo. Piantate i piccoli cormi a forma di ciambella in settembre, non troppo in profondità, in un buon terreno aperto, aggiungendo un pacciame invernale per protezione. I ciclamini robusti sono perenni e spunteranno ogni anno, moltiplicandosi nelle giuste condizioni, così vi ritroverete con una coloratissima fioritura lungo le bordure del vostro giardino. Piantateli tra altri abitanti del bosco come le felci e le erbe sempreverdi come la carex e la luzula.

piante per bordure ciclamino

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La casa di Ronaldo a Lisbona: lo stile e gli interni da sogno

Illuminazione led, i consigli per un acquisto vincente

Leggi anche
Contents.media