Ristrutturazione della cucina: i migliori materiali per il controsoffitto

Scopri i pro e i contro dei migliori materiali per aiutarti a fare la scelta giusta.

Se hai intenzione di ristrutturare la tua cucina, assicurati di realizzare un moodboard che includa anche i possibili materiali per il controsoffitto.

Pietra naturale

La pietra naturale è un materiale durevole che resiste alla dura usura di una cucina attiva. I materiali di pietra naturale più popolari sono il granito e il marmo, ma anche il calcare, la pietra ollare e l’ardesia sono comunemente usati.

Variazioni naturali di pietra in colori, modelli e texture rendono ogni controsoffitto unico, perché non ci sono due lastre esattamente uguali. Prima di acquistare controsoffitti in pietra naturale, prendi un grande campione a casa per essere sicuro di aver trovato il pezzo perfetto.

Per quanto riguarda il piano della cucina, invece, il marmo è una delle migliori scelte in assoluto.

Pro della pietra naturale:

  • Durevole e di lunga durata
  • Materiale classico che non passa di moda
  • Resistente al calore

Contro della pietra naturale:

  • Naturalmente porosa e quindi deve essere sigillata al momento dell’installazione
  • Richiede una regolare manutenzione e risigillatura per la sicurezza alimentare e la manutenzione estetica
  • Le pietre più morbide, come il marmo o il calcare, potrebbero essere scheggiate o incrinate (ma possono essere lucidate)
  • Suscettibile alle macchie

Il materiale per controsoffitti più costoso

Engineered stone (a volte chiamato pietra coltivata) è un materiale composito costituito principalmente da resine più pietra naturale. La pietra ricostruita è spesso chiamata semplicemente quarzo, o rivestimento di quarzo, a causa dell’alta percentuale di quarzo all’interno della pietra ricostruita. Queste superfici sono più durevoli della pietra naturale e sono disponibili in una varietà di colori, texture e venature. Inoltre, a differenza della pietra naturale, i controsoffitti in quarzo sono disponibili in colori e modelli uniformi.

Pro dei controsoffitti in quarzo:

  • Resistente al calore, alle macchie e ai graffi
  • Facile da pulire
  • Non richiede sigillatura o cure speciali

Contro del quarzo:

  • Non ha l’aspetto naturale come i controsoffitti in pietra massiccia
  • L’esposizione al calore nel tempo può causare danni
  • Costa quasi quanto la vera pietra

controsoffitto cucina

Rivestimento solido

Il rivestimento solido è un’alternativa per il controsoffitto alla pietra naturale o lavorata. I controsoffitti imitano l’aspetto della pietra naturale senza il costo o la manutenzione richiesta. Composto da una combinazione di materiali fabbricati per soddisfare le tue esigenze, è disponibile in una varietà di possibilità di colore e opzioni di design. Può anche assomigliare a controsoffitti in vetro o cemento.

Pro del rivestimento solido:

  • Resistente a calore, macchia e umidità
  • Non sbiadisce o non invecchia con il tempo
  • Facile da pulire
  • Può essere riparato

Contro del rivestimento solido:

  • Può essere bruciato
  • Non antigraffio; tagli profondi o graffi potrebbero richiedere una cura speciale
  • Non così naturale come la pietra e la pietra artificiale
Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Smacchiatori naturali per la pulizia della casa

Aggiornare il bagno in 5 minuti: soluzioni facili

Leggi anche
Contents.media