Texture a scacchi in casa: consigli per un arredamento accogliente

Classici e senza tempo, i motivi a scacchi sono stati rivisitati in chiave contemporanea con colori vivaci e audaci.

Gli scacchi in casa sono un’idea fantastica per il design d’interni, in quanto forniscono immediatamente un motivo audace e sorprendente che attira l’attenzione. Sono anche un motivo meno comune rispetto alle più diffuse righe e macchie, quindi l’inserimento di motivi a scacchi nella vostra casa darà immediatamente una scintilla un po’ più unica.

Come utilizzare gli scacchi negli interni?

Con una sana dose di cautela! Dalla scacchiera al gingham al windowpane check, e tutto ciò che c’è in mezzo, questo motivo grafico dovrebbe essere usato con parsimonia, a meno che non siate dei massimalisti.

Poiché le scacchiere sono così appariscenti, possono risultare eccessive se utilizzate in modo eccessivo nel vostro design, ad eccezione di un classico pavimento in bianco e nero, perfetto per la cucina, il corridoio o il bagno.

Utilizzate invece i quadretti come elemento di spicco per far risaltare gli accessori di lusso per la casa, come soprammobili, cuscini o coperte, e aggiungere un po’ di carattere alla stanza.

come usare motivi a scacchi in casa

Con i quadri si può essere audaci o minimali quanto si vuole: i colori vivaci e saturi sono avventurosi e audaci; i marroni, gli ori e le tonalità della terra sono perfetti per portare calore nei mesi invernali; le tonalità neutre del blush e del bordeaux offrono un delicato tocco di morbidezza.

E infine, qual è la differenza tra check e tartan?

Simili, ma non uguali, esiste una linea sottile (ma distinta) tra i motivi a quadri e quelli del tradizionale tartan scozzese. Sebbene entrambi rappresentino un’opzione d’arredo elegante, dal punto di vista stilistico si distinguono, così come la loro funzione e la loro storia.

Tecnicamente parlando, i disegni a scacchi tendono a essere simmetrici, semplici, composti da linee e blocchi di dimensioni diverse. I tartan sono in genere più complicati, con colori e linee che si sovrappongono. In parole povere, i quadretti sono solitamente più contemporanei, mentre la storia del tartan risale alla cultura celtica e può riflettersi nella casa.

Il tartan può essere associato alla tradizione e all’eredità, oltre che al calore e all’intimità, mentre il check può essere più definito e incentrato sul design, con una gamma di colori e motivi.

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come utilizzare i colori neutri caldi in ogni stanza della casa

Costi di ristrutturazione nascosti da non ignorare: consigli per la casa

Leggi anche