Una guida essenziale per la cucina a vista

La semplice esposizione di oggetti preferiti conferisce immediatamente personalità all'ambiente.

La cucina a vista non è più un luogo per preparare semplicemente il cibo, ma un hub multifunzionale che combina aree di preparazione pratiche con spazi sociali rilassanti.

Qui offriamo idee per massimizzare lo spazio in una cucina a vista e creare coerenza tra le diverse aree.

Ricorda che prima di progettare la cucina dei tuoi sogni è raccomandato realizzare prima un moodboard.

Riorganizzazione degli armadietti

Una buona conservazione è la chiave per creare una rilassante cucina a vista multifunzionale, ma evita la tentazione di inserire semplicemente vasti banchi di unità. Opta per un mix di pezzi montati e indipendenti per infondere informalità casuale. Il legno tradizionale e le finiture dipinte a mano conferiscono un’aria rilassata, mentre gli scaffali aperti e i pensili vetrati possono rivelarsi meno clinici nelle aree della cucina, così come l’introduzione di armadi classici, dispense e cassettiere.

Collegare le zone

Non bisogna mai trascurare l’importanza della coerenza visiva per favorire il flusso negli spazi aperti. Tuttavia, optare per una singola tavolozza uniforme in tutto può apparire insipido, quindi prendi un suggerimento dai designer e seleziona materiali e colori principali. Successivamente, introduci tinte d’accento, accessori, pezzi unici, tappeti o illuminazione per delineare sottilmente le zone e migliorare un look vissuto.

Un approccio ben pianificato

Il concetto di design definitivo è quello di creare uno spazio in cui cucina e giardino confluiscano senza soluzione di continuità in uno spazio abitativo multiuso. Gli spazi di nuova configurazione dovrebbero trarre vantaggio dalla luce e dalla vista, e l’uso di grandi porte vetrate dal pavimento al soffitto può migliorare le stanze esistenti.

cucina a vista consigli

In termini di layout, cerca zone dedicate alla cucina, al pranzo e al relax – le aree sociali traggono vantaggio dalla vicinanza al giardino, e distanziare le zone della cucina da questo e da altri punti di accesso è essenziale. L’impiego di isole o penisole come divisori aiuterà a definire le aree di lavoro e sociali, e un metro di spazio libero intorno a tutte le attrezzature aiuta la circolazione.

Idee illuminanti

Uno schema di illuminazione adattabile è un must per dirigere l’attenzione da una zona all’altra e trasformare gli spazi funzionali con un semplice interruttore. “Ha senso”, dice il lighting designer Charles Edwards, “avere l’illuminazione sotto la credenza e le luci decorative su circuiti diversi, perché in questo modo sarà più facile creare l’atmosfera che si desidera”. Anche se le lampade e i lampadari aiutano a definire le aree, assicurati che la loro dimensione rifletta la scala della stanza.

All’esterno, lanterne da giardino o luci a muro possono creare un maggiore senso di spazio.

Beni nascosti

Ridurre al minimo l’evidenza degli aspetti di servizio della cucina aiuta a creare un ambiente più confortevole. Considera quindi elettrodomestici integrati ordinati, piani di cottura a filo discreti, prese pop-up, più armadi a tamburo per gadget e superfici senza ingombro.

Il pavimento

Opta per superfici dure e antiscivolo che si scrollino di dosso i rigori della vita familiare e la vicinanza all’aria aperta. Il legno massiccio o il legno duro sono la scelta dei tradizionalisti, così come la pietra che offre una superficie durevole e pratica. Mentre la ceramica resiliente e la porcellana possono rivelarsi un’opzione meno costosa di questi contendenti classici, i legni tattili e la pietra non sono così freddi sotto i piedi.

Tuttavia, considera sempre l’installazione di un riscaldamento a pavimento per riscaldare gli spazi aperti.

cucina a vista idee

Dispensa walk-in

La dispensa walk-in è una manna per chi cerca di liberare spazio negli spazi aperti. Idealmente collocata su una parete esterna, offre un ambiente generoso, fresco e asciutto per la conservazione delle provviste, e può essere adattata rubando spazio da una stanza adiacente o riutilizzando un armadio.

Andrew Petherick, direttore di Artichoke, consiglia un rivestimento con “scaffali poco profondi, perché rendono più facile trovare le cose”, e considera l’ardesia un’alternativa più economica – e spesso più fredda – alla tradizionale lastra di marmo. Mette anche in guardia contro l’aggiunta di un frigorifero, “poiché i compressori possono riscaldare la stanza”.

Atmosfera intima

Crea un’atmosfera accogliente e sdrammatizza la funzionalità con comodi divani, mobili e tappeti. Cerca tessuti di facile manutenzione, panni ad olio e rivestimenti per pavimenti, insieme a pratiche tende. Inoltre, considera le fodere lavabili o le fodere di ricambio su misura.

Per la sicurezza, abbina sempre i tappeti a un fondo antiscivolo, e ricorda che la semplice esposizione di oggetti preferiti o opere d’arte conferisce immediatamente personalità all’ambiente.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come ottenere una cucina in stile georgiano

Ho perso la chiave della porta blindata: come faccio ad aprirla?

Leggi anche
Contents.media