Carta da parati vintage: ecco come si adatta alla casa moderna

La carta da parati vintage è spesso ricercata da coloro che cercano di ricreare un ambiente che li colleghi a un'epoca ben precisa.

La carta da parati vintage ha qualcosa di speciale e occupa un posto speciale nel cuore di molte persone interessate alle soluzioni di interior design. I disegni unici e i motivi senza tempo fanno rivivere un’epoca ormai lontana e contribuiscono a creare un’atmosfera e una sensazione unica in una casa.

Le decadi sono state definite da questa carta: è difficile immaginare gli anni Settanta senza i loro caratteristici rivestimenti murali Flower Power in colori funky, o gli anni Cinquanta senza l’iconica carta da parati a motivi geometrici.

Di conseguenza, la carta da parati vintage è spesso ricercata da coloro che cercano di ricreare un ambiente che li colleghi a un’epoca ben precisa.

La carta da parati vintage: il suo posto nella casa moderna

L’installazione di una carta da parati vintage in un ambiente moderno può creare un contrasto entusiasmante, creando un ponte tra epoche diverse. Pensate allo stesso modo in cui un mobile vintage si aggiunge a un arredamento più moderno e contemporaneo.

Dove trovarla

Le possibilità di reperire carta da parati vintage si sono notevolmente ampliate con l’accesso ai negozi su Internet. Se un tempo la scelta si limitava a chiamare qualsiasi rivenditore di carta da parati disponibile a livello locale, oggi è facile effettuare una semplice ricerca online e avere a portata di mano un’ampia gamma di opzioni di tendenza.

Oltre all’ovvia opzione di cercare un’offerta su mercati come eBay, sono nati alcuni siti specializzati in questo settore. I piccoli rivenditori propongono un’interessante selezione di rotoli dagli anni Trenta agli anni Settanta.

Carta da parati vintage casa moderna

Le sfide della carta da parati vintage

Dopo aver trovato il modello ideale e aver reperito online la carta da parati vintage preferita, ci sono alcuni fattori da tenere presenti quando si ha a che fare con un rivestimento murale originale. È importante tenere presente che dovrete affrontare alcune sfide: in primo luogo, bisogna tenere conto della qualità della carta da parati acquistata. Se è rimasta in un magazzino dimenticato per decenni, non sarà al meglio.

I danni causati dal tempo, dall’umidità e dal fatto di essere stata conservata in condizioni non perfette per un lungo periodo di tempo, potrebbero non essere visibili all’inizio. Una volta srotolato, tuttavia, è possibile che il materiale di supporto cartaceo presenti macchie di muffa, ingiallimento o scolorimento antiestetico.

È inoltre importante notare che la qualità dell’adesivo del materiale portante potrebbe essere stata intaccata dal tempo. Ciò porta a problemi di stabilità e uniformità della carta da parati una volta appesa.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pavimento laminato impermeabile in bagno: come utilizzarlo

Giardino low cost: semplici idee per lo spazio esterno

Leggi anche
Contents.media