Home » Arredamento » Colori caldi per tinteggiare casa: quali scegliere e perchè

Colori caldi per tinteggiare casa: quali scegliere e perchè

I colori caldi sono l'ideale per rendere accogliente una stanza. Giallo, rosso, rosa e arancione sono i colori più di tendenza.

Con l’estate alle porte si iniziano a pianificare lavori di ristrutturazione in tutte le case. Uno degli interventi che si fanno più spesso in casa in questo periodo sono le opere di tinteggiatura delle pareti.

La scelta dei colori con cui dipingere le pareti può essere davvero complicata.

Advertisements

Davanti alla grandissima vastità di possibilità ci si può trovare davvero spiazzati. Una delle proposte che più è in voga in questo momento è l’utilizzo di colori caldi per tinteggiare la casa. Scopriamo insieme come fare.

Scegliere colori caldi alle pareti

I colori caldi utilizzati per tinteggiare le pareti sono una grande tendenza nell’interior design moderno. I colori caldi possono essere i più classici nelle tonalità più accese come il giallo o l’arancione, oppure delle declinazioni più moderne e tonalità più tenui.

Se si parla di colori caldi non ci si può fermare ai più classici colori sgargianti a cui siamo più abituati. Anche tutte le tonalità del legno, per esempio, sono considerate colori caldi.

Arredare con colori caldi alle pareti è un buon modo per creare degli ambienti avvolgenti e accoglienti, ma anche per rendere una stanza vibrante e luminosa.

Le tipologie di colore definite calde accolgono al suo interno una grandissima vastità si sfumature e colori differenti. Per questo se si è interessati al genere, occorre fare una ricerca ben calibrata su quelli che sono gli ambienti interessati e le atmosfere che si vanno ricercando.

Se si pensa ai colori caldi infatti si sbaglia a considerare solo i rossi e gli arancioni, nel mezzo c’è una grandissima quantità di sfumature, adatte agli ambienti più disparati e agli stili più diversi.

Nei prossimi paragrafi analizzeremo i vari colori caldi, inserendoli in diversi contesti e con abbinamenti sempre riusciti.

colori caldi alle pareti

Beige e marrone

Il beige e il marrone sono i colori più facili da inserire nei contesti più differenti e in altrettanti diversi ambienti. Il beige e il marrone sono i colori della terra e si adattano facilmente sia agli arredamenti più eleganti, sia a contesti più country. In questo range di colorazioni possiamo trovare davvero tante proposte, dalle colorazioni più decise a quelle più leggere. Per questa grande varietà di tonalità differenti, il beige e il marrone si adattano facilmente a tutti gli ambienti e alla tipologia di mobilio.

Se si sta ricercando un atmosfera più country, senza rinunciare all’eleganza, è sicuramente da provare l’abbinamento con il bianco per quanto riguarda mobilio e accessori.

Se l’atmosfera è più rustica possiamo provare l’abbinamento con mobili in legno scuro. Questa tipologia di abbinamento è sicuramente da consigliare per gli ambienti molto luminosi che non hanno bisogno di un ulteriore spinta.

Per la scelta della tonalità giusta di marrone e beige infatti un fattore importante da considerare è la luminosità della stanza che dobbiamo dipingere.

Per gli ambienti poco luminosi il nostro consiglio è infatti quello di puntare su tonalità con sottotoni più luminosi e dalle sfumature più chiare.

beige e marrone

Giallo ocra e oro

Se si pensa ai colori caldi, la prima cosa che ci viene in mente è il colore giallo: il colore del sole. Dipingere una parete di giallo può sembrare un azzardo non adatto a tutti gli ambienti. Questo è vero solo per metà.

Se è vero che il giallo acceso è adatto ad ambienti con arredamento pop e moderno, esistono tutta una serie di declinazione e sfumature che si intonano alla perfezione con ambienti anche più classici.

Basti pensare al giallo ocra, al senape e alle tonalità dorate. Si tratta di colori molto eleganti che se abbinati con gusto e ricercatezza possono dare molte soddisfazioni negli ambienti più disparati.

Se il giallo ci sembra troppo acceso, ma l’idea ci stuzzica particolarmente si può pensare di optare per un blocco di parete colorata, magari a contrasto con un mobile importante.

giallo ocra e oro

Rosso e color mattone

Il rosso è uno dei colori caldi per tinteggiare la casa più utilizzati. Anche per questo colore possiamo differenziare le varie tonalità di colore per adattarle ai vari tipi di ambienti e stile del mobilio.

Se si parla di rosso infatti non si intende soltanto il più acceso e sgargiante, che sulle pareti può essere davvero impegnativo. Per ottenere un effetto più rilassante, si possono considerare tutte le sfumature che tendono al color mattone, per un’atmosfera informale ma elegante.

Queste tonalità sono da preferire in stanze come la camera da letto o il salone, dove è necessario creare un ambiente rilassante adatto al riposo.

I colori più accesi invece sono adatti ad ambienti come la cucina o uno studio, dove è necessario stimolare la concentrazione e l’attenzione.

Non abbiate paura di osare con gli abbinamenti di colore. Andate sul sicuro con un accostamento con i colori della terra, ma se davvero volete osare potete provare con il blu e il rosa.

rosso e color mattone

La scala di grigi caldi

Il grigio è un colore davvero versatile. Nella sua gamma di colori infatti sono presenti sia colorazioni calde che colorazioni fredde. Quello su cui ci vogliamo soffermare in questo paragrafo sono tutte le sfumature calde presenti nella scala dei grigi.

Si tratta di colori che vanno dal grigio tortora al color sabbia, fino a confondersi con le tonalità del beige più chiaro.

Questi colori sulle pareti aiutano immediatamente a donare luminosità alla stanza, che assume subito una singolare atmosfera molto in voga nelle tendenze di arredamento di interni contemporanea. La scala dei grigi caldi sulle pareti si intona alla perfezione con pezzi di arredamento minimalista o di ispirazione nordica.

Il grigio non è però solo minimal. Basta aggiungere una nota verde data dalle piante da appartamento per essere subito catapultati in una stanza dalle ispirazioni jungle e bohemian. Il grigio è una buona base dalla quale partire se si ha voglia di plasmare il proprio essere in una stanza ben precisa. Può infatti fungere da tela sula quale aggiungere poi vari elementi e colorazioni per definire il proprio stile.

grigio caldo

Rosa e porpora

Il rosa è il colore perfetto per si desidera un tono caldo che sia rilassante e non molto invadente. Lo spettro dei rosa può essere infatti dal più pieno e vibrante fucsia e porpora fino ad arrivare ai tenui cipria e rosa antico.

Il rosa si adatta a qualsiasi ambiente e dona immediatamente tanta luce anche agli ambienti dove la luce naturale scarseggia. È molto utilizzato, nelle sfumature più tenui per tinteggiare pareti delle camere da letto di grandi e piccini. È l’ideale infatti per una nursery, ma è perfetta per una camera padronale in stile romantico, minimale o country. Il rosa alle pareti può sembrare una scelta estremamente femminile e non adatta ad ambienti condivisi, ma le nuove tendenze stanno sempre più smentendo queste antiche convinzioni. Oltre il ruolo di genere che si è sempre attribuito al rosa c’è un universo di combinazioni frizzanti. Provare per credere!

rosa

Arancione

Concludiamo il nostro approfondimento dei colori caldi per tinteggiare casa con quello che forse è il colore più difficile da utilizzare in casa: l’arancione.

Si tratta di un colore estremamente acceso, che se non saputo dosare, può risultare davvero eccessivo. L’arancione è il colore dell’estate e del sole e per risultare appropriato ad ogni occasione e stagione va saputo bilanciare.

L’arancione è molto utilizzato in ambienti dallo stile ispirato al deserto e allo stile messicano e californiano. Le alternative a questo stile però non mancano se si è comunque interessati a questo colore. Si può infatti scegliere una tonalità più spenta e tendente al mattone e abbinarlo con mobili in stile classico. Il risultato sarà davvero originale e sorprendente.

Se non si ha troppo dimestichezza con l’abbinamento dei colori si può rimanere sul classico e accostare l’arancione con un classico bianco o nero. Se si ha voglia di sperimentare si può provare con il rosa e il blu per un ambiente giovane ed estremamente dinamico.

arancione

Concludendo

Abbiamo visto quali sono i colori caldi per tinteggiare casa più utilizzati e di moda in questo periodo. L’estate è la stagione giusta per rinnovare gli ambienti di casa ed è arrivato il momento di dare nuova vita alle pareti che da troppo tempo aspettano di tramutarsi da un classico bianco ad un colore caldo e brillante. Cosa stai aspettando? Corri a comprare pennelli e vernice!

Scritto da Valeria Pieraccioli
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come arredare un loft di 50 mq: consigli e idee

Come costruire armadio su misura: tutti i segreti

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.