Come arredare un disimpegno in modo originale e fantasioso

Arredare un disimpegno in modo originale: cosa serve, quali sono i materiali e gli stili perfetti.

Avete presente quelle stanze, spesso molto piccole, che sono adibite al passaggio da un locale all’altro? Ecco quelle si chiamano “disimpegni“. Il nome è tratto dal verbo disimpegnarsi, infatti il motivo della sua esistenza consiste nel “disimpegnare” un individuo da una stanza per “impegnarsi” in un’altra.

Quindi il suo scopo è puramente funzionale all’agevolazione dei movimenti all’interno dell’abitazione. Come ogni altro locale non ne deve essere sottovalutato l’arredamento e le possibilità di scelta svariano a seconda dell’utilizzo che preferiamo attribuirgli. La sua importanza cresce ulteriormente quando si tratta dell’ingresso dove si accolgono gli ospiti e che viene intravisto da chiunque bussi alla porta. Ecco quindi alcuni suggerimenti su come allestire un disimpegno ingegnoso.

arredo disimpegno consigli su come arredare un disimpegno

Come arredare un disimpegno brillantemente

Per capire come arredare un disimpegno bisogna focalizzarsi innanzitutto sulle dimensioni e sullo scopo che abbiamo. Infatti, seppur si tratti spesso di uno spazio angusto, ci sono parecchie idee per sfruttare al meglio un disimpegno. Se questo si presenta come un corridoio potrebbe essere arricchito di armadi, scarpiere o librerie a parete per accompagnare interamente la stanza. In caso alternativo sarebbe interessante allestire un nuovo locale adatto per sedersi, bersi un caffè con un amico, come un piccolo salotto intimo. In caso si preferisca mantenere maggior sobrietà è possibile affiggere qualche quadro alla parete, se non addirittura lasciarle spoglie per un design più elegante e rilassante. Nel caso che il nostro disimpegno corrisponda con l’ingresso non può mancare un appendiabiti, un tavolino, e magari un tappeto che riscaldi l’ambiente. Si possono anche aggiungere qualche sedia o dei contenitori come portaombrelli o scarpiere.

consigli su come arredare disimpegno

Alcuni trucchi per valorizzare al meglio il disimpegno

Essendo uno spazio ristretto è bene cercare di provare, visivamente, ad ingrandirlo. Nella maggioranza dei casi sono anche ambienti poco illuminati, le pareti di colore chiaro sono quindi consigliatissime, ancor di più quelle total white. Oltre alla pigmentazione delle pareti è interessante la soluzione di porvi uno specchio che rifletta la luce nella stanza aumentando la sua intensità. Se volete ottimizzare al massimo la stanza, è possibile appendere alle pareti delle mensole su misura, comode perché non ostruiscono i movimenti e non lasciano spazi vuoti. In sostanza i disimpegni sono ambienti estremamente adattabili ed ogni abitazione struttura i propri in base ai criteri di arredo utilizzati anche per le altre stanze. Fino ai primi 2000 la tendenza era quella di creare dei corridoi chiari con armadi a parete ma ora è possibile esibire la propria personalità. Ora tocca a voi e speriamo di esservi stati utili ad esprimervi al meglio!

arredo disimpegno bianco

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come arredare una cucina piccola con l’isola: i suggerimenti salvaspazio

Dare nuova vita agli spazi aperti: come arredare un portico

Leggi anche
Contents.media