Come arredare una terrazza o un balcone soleggiato con piante estive

L’estate è la stagione del sole, delle giornate più lunghe e delle temperature gradevoli. Cambiano le nostre abitudini e il nostro abbigliamento ma cambiano anche altre cose come, ad esempio, lo stile degli ambienti esterni delle nostre case.

L’estate è la stagione del sole, delle giornate più lunghe e delle temperature gradevoli. Cambiano le nostre abitudini e il nostro abbigliamento ma cambiano anche altre cose come, ad esempio, lo stile degli ambienti esterni delle nostre case. Come? Basti pensare ai balconi, terrazze e giardini riempiti di piante colorate e profumate per dare un tocco originale che nelle altre stagioni non si può vedere. Questo non vuol dire che ogni pianta può essere esposta alla luce e al calore del sole, bisognerà sapere quali sono quelle migliori e adatte senza correre il rischio di vederle in sofferenza, magari secche. L’ottima soluzione è sempre quella di chiedere maggiori informazioni.

Servirà innanzitutto lo spazio giusto

Ci sono infatti delle piante o dei fiori che possono stare senza pericoli all’esterno della casa, un abbellimento dei balconi fatto di colori e profumi. Uno dei grandi vantaggi di queste piante, oltre a resistere alle temperature alte estive, è che non si avrà la necessità di riportarle all’interno dell’appartamento nemmeno in caso di maltempo. Non è questa una cosa da sottovalutare, l’addobbo e l’organizzazione del vostro balcone potrà essere portata avanti solo una volta all’inizio della bella stagione senza dover riposizionare piante e fiori al cambio del tempo. Ovviamente sarà richiesto un certo di spazio sia in larghezza che in altezza, la bellezza di queste piante estive sta proprio nel manifestare le rispettive caratteristiche che si esalteranno nel balcone di casa.

La bellezza dell’Orchidea, gli infusi e le creme del Ginepro

I tipi di piante sono conosciute, vanno dall’orchidea all’erica, dal ginepro alla lavanda senza dimenticare il geranio, il rosmarino e molte altre. Possiamo saperne di più consultando le info online adatte. L’orchidea gradisce molto, diciamo così, stare all’esterno sul balcone anche a temperature alte, meglio se in penombra e con le foglie nebulizzate con una cera regolarità. L’Erica richiedere un balcone luminoso ma senza i raggi diretti solari, anche quindi con irrigazioni abituali con un terreno sempre umido. Il Ginepro (nano), invece, vuole l’esposizione ai raggi solari o anche mezz’ombra, è uno degli arbusti sempreverdi più famosi, dalle sue bacche si possono ottenere infusi e creme.

La lavanda col suo effetto straordinario, la lunga fioritura del Geranio

Uno dei profumi riconoscibili e inebrianti senza dubbio è quello della lavanda. Bellissima a vederla, si caratterizza per i suoi rami argentanti e fitti. Ama il sole estivo senza alcun problema anche se si trova a suo agio anche all’ombra, servirà il minino delle attenzioni per un effetto straordinario. La semplicità caratterizza invece il Geranio, una pianta classica, che hanno in molti: la sua fioritura sarà lunga e soprattutto molto colorata, resiste alle temperature estive anche se preferisce la mezz’ombra. Infine, come non parlare del rosmarino? Potrete utilizzarlo in siepi o anche su colonne apposite, la sua coltivazione è davvero facile in quanto riesce a vivere anche con poca acqua.

Piante di agrumi, presenza colorata e profumata sui balconi

In un ambiente esterno nel periodo estivo posso esserci anche le piante di agrumi e da frutto; ad un occhio attento, infatti, non sarà difficile notare come sui balconi possano fare bella mostra piante di cedro, arancio, bergamotto o limone. Interflora in questo senso saprà indirizzarvi alla decisione adatta con le giuste informazioni. La luce, il colore ed il profumo saranno elementi caratteristici che potranno regalare grosse soddisfazioni in termini di fioritura e conservazione se sarete attenti a mantenerle sempre vive, superando le difficoltà iniziali di coltivazione. Vivrete ambienti caldi, le loro tonalità fanno pensare proprio all’estate, non aspettate allora, abbellite il vostro balcone o giardino con piante assolutamente belle, create un’atmosfera unica.

I consigli per esaltare la pianta di limone

Se volessimo andare più nello specifico potremmo parlare delle piante di limone e di arancio o anche mandarino. Il limone è unico e questa unicità è data dal colore accesso del suo frutto insieme ai fiori bianchi, vuole la luce così come tutte le varietà dei cedri ecco perché la posizione esposta sul balcone, soprattutto nei mesi estivi, è ideale. Gli esperti del pollice verde consigliano un cambio frequente del vaso specialmente nel primo periodo per favorire la crescita di questa pianta e, solo successivamente, si potrà piantare in giardino togliendola dal vaso stesso date anche le sue misure in altezza. La dose d’acqua sarà fondamentale, la giusta quantità servirà ad avere fiori e frutta nelle diverse occasioni dell’anno.

Arancio e mandarino, cambio vaso e spazio adatto

Venendo alle piante di mandarino e d’arancio di certo queste non possono mancare nella terrazza così nei balconi per un insieme di profumi e di colori. Gli appassionati amano molto queste tipologie di piante anche se si tratta di tipologie molto delicate. Anche qui la giusta dose di acqua nella bella stagione sarà imprescindibile affinché queste piante possano esplodere in tutta loro bellezza fatta di colori e di profumi per la contemporanea fioritura di fiori e di frutti. Anche per arancio e mandarino è richiesto il cambio del vaso per garantire lo spazio per il cambio delle radici.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dipingere una porta interna come un professionista: la guida

Come rimuovere la vernice dal vetro: consigli per la casa

Leggi anche
Contents.media