Tutto su come demolire le pareti interne della casa

Indicazioni e consigli su come demolire le pareti interne della casa e quali norme seguire.

Quando si acquista una casa spesso ci si chiede se sia possibile sfruttare al meglio gli spazi. Per ottimizzare le proprie stanze solitamente si tende ad utilizzare dei mobili piccoli, a creare degli effetti luminosi per allargare le pareti e dar l’impressione di una maggior profondità.

Ma a volte la soluzione più ottimale potrebbe essere quella di demolire interamente le pareti interne della casa. In questo modo avrete ottenuto dei locali molto più ampi e spaziosi. In più, se preferite, tirando giù tutte le pareti interne all’edificio si otterrà un vastissimo spazio libero open space come può essere un loft. Come demolire le pareti interne della casa; i criteri prima di procedere

Come demolire le pareti interne della casa in realtà è un procedimento di per sé non troppo complesso; la vera sfida è quella di organizzare gli spazi e di considerare la funzionalità degli spazi.

Inoltre prima di procedere alla convocazione di qualche esperto per l’avvio dei lavori è necessario recarsi all’ufficio dell’edilizia del proprio comune ed ottenere un permesso apposito. Se l’abbattimento delle pareti è destinato ad unire due appartamenti inizialmente separati, bisognerà assicurarsi che il nuovo locale abbia una corretta illuminazione ed aerazione, ma anche un corretto isolamento termico.

montaggio di isolamento e come demolire pareti interne della casa termico

Come procedere all’abbattimento delle mura

Per prima cosa, bisognerà assicurarsi che le pareti che avete intenzione di abbattere non siano portanti. In questo caso non si potrà effettuare alcun intervento. Ora risulterà necessario verificare se nella parete ci siano delle prese elettriche o anche degli interruttori. Se tali cablaggi si trovano nella parete interessata bisognerà rimuovere il cartongesso e ricollocare altrove l’impianto elettrico. La stessa attenzione va’ applicata ance nella ricerca dell’impianto idrico. Adesso, come quando ci si accinge ad imbiancare la casa, sarebbe utile portare teli di plastica per raccogliere più facilmente i detriti e la polvere provocata dall’abbattimento della parete. Ora, con un martello si potrà rompere il rivestimento di intonaco o di cartongesso. Completata questa fase, potrete togliete gli assi montanti. Infine andrà misurato e riempito il buco lasciato nel soffitto con uno strato di stucco ed uno di gesso. Ripetere questo passaggio fino al raggiungimento di un risultato ottimale.

impianto elettrico nelle pareti e come demolire pareti interne della casa

Prezzi ed alcune precisazioni

Abbattere una parete portante risulta estremamente più scomodo che tirarne giù una non portante. Infatti può risultare parecchio pericoloso sia per voi che per i vostri vicini di casa quindi si dovrà attendere l’attestato di deposito per l’autorizzazione da parte del Genio Civile che entro 45 giorni può rilasciare l’attestato di deposito per l’autorizzazione dell’inizio lavori. Per quanto riguarda le spese si possono stimare circa 35€/mq per ricostruire una parete interna in cartongesso. Mentre per la fase di abbattimento si parla di 20€/mq nella demolizione di pareti in mattoni forati o in calcestruzzo. Infine non vanno dimenticate le spese della SCIA; che possono orbitare dai 500€ fino a 1.500€ (più eventuali imposte di legge).

casa open space

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cristina Chiabotto: la sua casa a Torino immersa nel verde

I vantaggi di scegliere un piano cucina in cemento

Leggi anche
Contents.media