Come illuminare un salone grande: la tecnica a zone

L'utilizzo della tecnica a zone per illuminare un salone grande e diversificare ogni ambiente.

Il salotto è l’ambiente più vissuto della casa, il luogo dedicato al relax, al guardare la televisione, leggere un buon libro, ascoltare la musica oppure accogliere gli ospiti e perché no, festeggiare. La luce gioca un ruolo fondamentale per determinare l’atmosfera trasmessa da un ambiente, a maggior ragione se ampio.

Per questo motivo, in questo articolo andremo a vedere come illuminare un salone grande.

Come illuminare un salone grande

Un grande salone si presuppone sia un luogo poliedrico in cui nessun dettaglio andrà lasciato al caso, in modo particolare l’illuminazione.

Advertisements

La migliore soluzione per illuminare un salone ampio è l’illuminazione a zone. Un grande salone infatti necessita di un’adeguata illuminazione in grado di valorizzarne ogni angolo e dettaglio.

Illuminazione a zone: in cosa consiste

Si presuppone che un grande salone abbia la zona pranzo, una zona per rilassarsi, uno spazio TV ed un’area lettura. Questi sono tutti spazi che richiedo un’illuminazione specifica ma che all’unisono risulti omogenea senza lasciare nessuna area al buio. Dovendo illuminare un grande salone la scelta sarà su un’illuminazione a LED al fine di ottimizzarne i consumi e in nome della sostenibilità ambientale. Soprattutto per la zona pranzo sarà bene optare per una luce calda che regala alle portate un aspetto più appetitoso e dona naturalità ai volti.

Che tipo di illuminazione scegliere per ogni zona

In genere un grande salone ha sempre un punto di luce maestro installato al centro dell’ambiente di solito posizionato sopra il tavolo da pranzo o l’area divano. Una soluzione che offre diverse possibilità di scelta come dei faretti per creare un nucleo a più punti luce o una tradizionale lampada a sospensione. Possiamo inoltre aggiungere più lampade a sospensione da dirigere nelle direzioni preferite, quindi una sul tavolo e, per esempio, una sul divano.

La lampada o le lampade a sospensione dedicate all’area divano dovranno creare un’illuminazione adatta al riposo e al rilassamento sopratutto durante la sera. Quindi, potrebbero essere montate in maniera che siano più basse e vicine allo spazio che potrebbe essere adibito anche alla lettura facendo in modo che cadano alle spalle o ai lati del divano.

Un grande salone avrà spazio a sufficienza anche per utilizzare una o più lampade da terra e altre fonti di luce calda da appoggio, ideali per la lettura in comode poltroncine o piccoli sofà, ma a condizione che siano dotate di un variatore di luce al fine di evitare aree ombrose fastidiose per la lettura.

Per non incorrere al buio totale nei momenti dedicati alla televisione la migliore soluzione sono le strisce a led posizionate dietro l’apparecchio per non affaticare la vista e in grado di cambiare colore a seconda dell’atmosfera desiderata.

Scritto da Chiara Cichero
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come arredare un attico mansardato: trucchi pratici

Arredamento stile cottage inglese: il fascino della campagna

Leggi anche
Contents.media