Come pulire una casa nuova: assicuratevi di fare queste cose

Trasferirsi in una nuova casa è un momento emozionante, ma è necessario pulirla adeguatamente. Ecco come fare.

Come pulire una casa nuova? Trasferirsi in una nuova casa è un momento emozionante, ma comporta molto lavoro per trasformare la casa vuota in casa vostra. Una cosa da prendere in considerazione quando la nuova casa è ancora vuota è quella di fare una pulizia profonda durante il trasloco.

Molto probabilmente la casa sarà già pulita, ma anche se è priva di mobili potete fare un piccolo sforzo in più per renderla pulita fino in fondo.

Anche se le persone che hanno traslocato dalla vostra nuova casa probabilmente l’hanno pulita, ci sono sicuramente sporco e sporcizia che si nascondono in luoghi ovvi e nascosti che non sono stati presi in considerazione. È bene fare uno sforzo in più per eliminare tutta la sporcizia dei vecchi inquilini e ripartire freschi e puliti.

Come pulire una casa nuova: assicuratevi di fare queste cose

I bagni

Il posto migliore per iniziare la pulizia del trasloco è il bagno. Probabilmente è stato usato durante il trasloco e vorrete usarlo durante il trasloco, quindi è un luogo logico da pulire per primo. Se ci sono macchie sui lavandini, sulle docce o sui bagni, potete iniziare a eliminarle con aceto e bicarbonato di sodio. Applicate la miscela sulle macchie e lasciatela riposare per 30 minuti o un’ora, poi l’acido dell’aceto dovrebbe aver indebolito la macchia e potrete strofinarla via.

Se le piastrelle sono macchiate, si può applicare una pasta di bicarbonato di sodio e poi aggiungere un po’ di aceto, lasciare riposare fino a mezz’ora e poi strofinare con uno spazzolino da denti. Per il bagno, pulire tutte le superfici con un detergente disinfettante come l’aceto o la candeggina.

La cucina

La cucina è molto importante per la pulizia di una casa prima del trasloco, perché qui possono rimanere intrappolati molti odori ed è bene eliminarli subito. Se la casa è dotata di frigorifero, è bene iniziare da lì prima di metterci il cibo. Per ottenere punti in più, si può pulire anche il retro del frigorifero, dove può accumularsi molta polvere e causare un maggiore consumo di energia elettrica e, alla fine, l’usura del frigorifero.

È bene spostare tutti gli elettrodomestici e pulire dietro di essi per eliminare gli odori di cibo del vecchio inquilino. Per quanto riguarda il lavandino, si può strofinare con lana d’acciaio se si tratta di un lavandino in acciaio inox, poi una miscela di succo di limone e acqua darà al lavandino una maggiore lucentezza.

Spazi abitativi, corridoi e camere da letto

Queste aree sono più facili da pulire, ma bisogna comunque cercare i punti che richiedono maggiore attenzione. È possibile assicurarsi di pulire i ventilatori a soffitto o gli apparecchi di illuminazione che potrebbero essere stati trascurati. Anche la pulizia del soffitto e delle pareti è una buona cosa su cui concentrarsi. Fate attenzione a come è fatta la superficie. Se si tratta di vernice, la vernice lucida può sopportare un buon strofinamento, mentre la vernice piatta richiede un tocco più delicato.

Per quanto riguarda la carta da parati, strofinatela con un panno asciutto e poi passatela delicatamente con acqua e sapone. Potete dare una bella passata a tutte le rifiniture e alle modanature, nonché ai rivestimenti delle finestre.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La casa di Robbie Williams: dove si trova, interni e stile

Come pulire una casa disordinata: ecco i passaggi da seguire

Leggi anche
Contentsads.com