Cucine e stufe d’epoca originali: come valorizzarle al meglio

Le cucine e le stufe d'epoca originali sono i protagonisti della vostra casa, soprattutto se valorizzati con i giusti elementi.

Arredare la propria casa significa donare personalità ai propri ambienti. La scelta dei mobili e dello stile riflette chi siamo e cosa amiamo. Ma non sempre è facile trovare ciò che si abbina perfettamente ad ogni elemento. Soprattutto non è facile trovare il giusto arredo se si hanno cucine o stufe d’epoca originali.

Come arredare cucine d’epoca originali

Le cucine d’epoca originali, cosi come le stufe d’epoca, sono uno degli ultimi trend che si è diffuso in termini di arredamento. Lo stile vintage e retrò permette di creare degli spazi caldi ed accoglienti, che possono essere però valorizzati ulteriormente con altri elementi.

Scelta dei colori

I colori delle pareti saranno fondamentali per valorizzare la vostra cucina d’epoca.

Per i più audaci si può pensare di abbinare all’aspetto vintage della cucina, dei colori moderni e vibranti, dai toni accesi del rosso, arancio o giallo.

Altrimenti chi preferisce mantenere lo stile retrò, i colori neutri del bianco crema o dei colori pastello, si abbineranno perfettamente al resto della cucina.

cucina d'epoca pastello

Scelta dei materiali

Anche i materiali dei mobili e degli accessori della vostra cucina, sono fondamentali per far sì che il vostro spazio venga valorizzato, e ogni suo aspetto esaltato.

Per questo non possono mancare piani di lavoro in legno, dall’aspetto vissuto, su tonalità di colore più scuro o più chiaro a seconda del colore della cucina. Gli elementi in legno si abbineranno perfettamente ad accessori ed elementi in marmo.

cucine e stufe d'epoca originali legno e marmo

Ma anche elementi in metallo, che ricordano lo stile industrial, potrebbero abbinarsi perfettamente al vostro ambiente, soprattutto se in metallo opaco e non lucido, che risulterebbe troppo moderno rispetto al resto della stanza.

A ciò si può pensare di aggiungere anche elementi in rame, come padelle e pentole appese al soffitto, che richiamano le vecchie cucine di un tempo.

cucine e stufe d'epoca originali rame

Scelta dei mobili

La scelta dei mobili ovviamente sarà parte fondamentale del processo di arredamento. Si può quindi pensare di recarsi a mercatini o negozi di antiquariato, per trovare altri elementi d’epoca che si abbinino perfettamente alla vostra cucina.

Anche per quanto riguarda gli elettrodomestici la scelta dei colori, è fondamentale; si prediligano colori come rosso o giallo, tipici degli anni ’70, e macchinette del caffe abbinate ad esso.

frigoriferi rossi per cucine e stufe d'epoca originali

Come arredare stanze con stufe d’epoca originali

Una stufa d’epoca in una delle stanze della propria casa può dare quel tocco aggiuntivo che vi mancava, ma al tempo stesso può creare difficoltà per quanto riguarda la scelta del resto del mobilio.

Le stufe, soprattutto d’epoca, infatti vanno valorizzate appieno; devono risultare le protagoniste del vostro spazio.

Rivestimenti parete

Per valorizzare appieno la vostra stufa d’epoca potete pensare di rivestire la parete retrostante essa, con dei pannelli o della carta da parati in tonalità neutre, sui colori del marrone o del bianco crema, sempre a seconda del colore della vostra stufa.

Si può anche pensare di realizzare una parete con mattoni o pietre a vista nel retro della stufa, che richiami lo stile industriale, perfetto da abbinare allo stile vintage della stufa.

cucine e stufe d'epoca originali parete mattoni

Legna a vista

Se la propria stufa d’epoca è a legna, sia che sia ancora funzionante sia che non lo sia più, si può pensare di realizzare uno scomparto incassato nel muro, o portalegna eleganti, dove riporre ceppi di legna perfettamente tagliati e lavorati, che fungano da elemento decorativo o che siano funzionali.

portalegna incassato

Sarà un colpo d’occhio fantastico, che di conseguenza porterà l’attenzione alla vostra bellissima stufa d’epoca.

Scelta della migliore posizione per la stufa

Per valorizzarla al meglio, la posizione che si sceglie per collocarla nella stanza è fondamentale. Innovativo e davvero di moda ultimamente, è porre la stufa d’epoca al centro della stanza, disponendo il resto del mobilio di conseguenza. Perfetta come soluzione soprattutto se si ha una stanza molto ampia.

stufa al centro della stanza

Altrimenti si può pensare di porla tra un divano e un altro, così che chiacchierando con gli amici sia impossibile non notarla.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La perfetta cucina luminosa: consigli e suggerimenti

I benefici del decluttering in casa: benessere e organizzazione

Leggi anche
Contents.media