Divani particolari moderni: design e comodità

Come scegliere divani particolari e moderni: classe e creatività per ambienti moderni e raffinati.

In un salotto contemporaneo è necessario che tutti i complementi d’arredo siano all’altezza della situazione. Pertanto in questo articolo andremo a vedere una selezione di divani particolari moderni.

Divani particolari moderni

Un salotto moderno ha bisogno assolutamente di un divano che sia alla sua altezza. Per questo motivo un divano classico, ormai visto e rivisto, è del tutto inflazionato, quindi vogliamo proporvi una selezione di divani molto particolari, che possono diventare un complemento d’arredo interessante.

Divano componibile

La nostra prima opzione prevede un divano componibile, ovvero composto da veri e propri moduli, cioè delle sedute singole, che possono essere unite per formare un complemento d’arredo unico nel suo genere. Perché sceglierlo? Innanzitutto è personalizzabile, e può quindi essere composto dalle tinte che più preferite, per esempio neutre se il resto della sala è arredata color sabbia. Inoltre, può essere composto come meglio credete, e diventa quindi perfetto per sfruttare al meglio ogni spazio, la proposta che vi mostriamo in immagine, ad esempio, prevede infatti un divano modulare, disposto ad angolo.

Quando il cuscino diventa un divano

Spesso la parte più comoda di un divano sono proprio i suoi cuscini, e se essi diventassero delle sedute? Prendendo ispirazione da un classico salotto marocchino, i designer hanno pensato di sfruttare al meglio i cuscini, facendoli diventare maxi in maniera molto moderna. Posizionate questo tipo di divano vicino ad un camino, se ne avete uno ovviamente, creerete in una sola mossa un’atmosfera molto cozy. Oltretutto questo divano, anche se molto ampio, e questo può essere un aspetto negativo, è un complemento d’arredo unico, pertanto favorisce la convivialità.

Divano ad onda

Il divano ad onda è un classico anni ’80 nella nostra immaginazione. Sinuoso e dal vibe vintage, ha la forza ed il magnetismo che solo un complemento d’arredo ispirato ad un elemento naturale può avere. È sicuramente una scelta di design, che però deve essere valutata molto bene. Il vintage infatti deve essere accostato con molta prudenza, sia per evitare l’effetto vecchio, sia per non incorrere nell’accozzaglia stilistica. Ulteriore pro di questo tipo di divano è il fatto che le sedute, posizionate lungo entrambi i lati del divano, possono ospitare numerose persone, il contro è il fatto che questo sofà, essendo solitamente di dimensioni sostenute, ha bisogno di molto spazio per potersi esprimere al meglio. Non è consigliato quindi per un tipo di soggiorno di dimensione ridotte.

Chaise longue o divano

Ci sono dei divani che assomigliano assolutamente a delle moderne chaise longue. Questo tipo di divano, oltre ad essere di dimensioni contenute, cosa che lo rende perfetto anche per un salotto piccolo moderno, è solitamente realizzato in materiali pregiati, e presenta una base importante che lo fa diventare un vero e proprio elemento di design. La nostra proposta prevede un divano dal colore ottanio, che si sposa molto bene sia con il marmo, che con il ferro battuto.

Divano a uovo

Dallo schienale alto ed avvolgente, questo tipo di divano assomiglia assolutamente ad un uovo. Anch’esso è un complemento d’arredo dal design vintage, che però è stato ammodernato al meglio. È perfetto in ogni tipo di salotto, dal più minimal ad uno più contemporaneo, o anche in una sala dallo stile più classico, e grazie alle sue dimensioni, di solito contenute, può essere combinato ad ulteriori sedute ed essere posizionato anche in ambienti di dimensioni ridotte.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Poltrone da mettere vicino al camino: 5 modelli di design

Boiserie fai da te: idee e consigli

Leggi anche
Contents.media