Salotto marocchino: come riprodurlo in casa

Salotto in stile marocchino: idee e consigli per arredarlo al meglio.

Un salotto marocchino ricalca le calde atmosfere esotiche di quell’ambiente. In questo articolo vi illustreremo come arredare la zona living di casa vostra in perfetto stile marocchino in pochi, semplici passi.

salotto marocchino 7

Salotto marocchino: guida allo stile

Un salotto in stile marocchino si ispira principalmente alle atmosfere calde ed esotiche dei paesi arabi. Sapiente dovrà quindi essere la combinazione tra colori e tessuti, così da ricreare un ambiente degno di un vero riad.

Tenendo conto che le tinte preferite dallo stile marocchino sono quelle calde, che rimandano alla sabbia del deserto, sapientemente combinate con il legno, meglio se lavorato, andiamo a vedere quali sono i complementi d’arredo che non possono assolutamente mancare nel vostro salotto per creare un’atmosfera etnica.

salotto marocchino 1

Divano

Trattandosi di un ambiente che andrà ad ospitare molte persone la scelta del divano, anzi, di più divani risulta fondamentale. Le famiglie marocchine infatti sono solitamente molto numerose, quindi è necessario apporre nella stanza molti sofà per far stare comodi tutti. I divani marocchini si caratterizzano per la totale assenza di schienale, sono realizzati in legno lavorato e la seduta è costituita da ampi cuscini. Per ovviare all’assenza di un appoggio sulla schiena, essi vengono sospinti contro le pareti.

salotto marocchino 2

Pouf e cuscini

Come abbiamo precedentemente detto, le famiglie marocchine sono molto numerose, ed il valore dell’ospitalità è importantissimo. Per tale motivo è necessario apporre molti cuscini e pouf sia sulle sedute che su pavimento e tappeto. Ovviamente l’armocromia è fondamentale, tutto deve essere in tinta. Per i materiali bisognerà propendere per quelli più preziosi: seta, organza, raso e cotone lavorato.

salotto marocchino 3

Tavolino da thé

Fondamentale nella cultura marocchina è il rito del thé. In questo momento infatti si condividono, oltre alle pietanze, anche momenti intimi in famiglia.

Il tavolino tradizionale marocchino è solitamente di forma circolare, così da poter porre un grosso piatto al centro e che tutti possano condividere il pasto da un’unica stoviglia. La cultura esotica ha comunque ampliato le sue vedute, quindi è stato accettato anche un tavolino dalle forme più squadrate, considerato comunque una infrazione alla tradizione, ma comunque accolto ampiamente.

salotto marocchino 4

Tappeto

In un salotto marocchino non può assolutamente mancare un tappeto. Considerando il fatto che molte sedute poggiano direttamente a terra, è necessario isolare il pavimento, e procedere con un elemento che trasmetta calore. I tappeti scelti da questo stile sono solitamente quadrati o rettangolari, di dimensioni elevatissime e di fattura artigianale. Qui si assiste al trionfo dei colori caldi e vivaci come l’arancione, il rosso ed il giallo.

salotto marocchino 5

Illuminazione

Ultimo elemento, ma non meno importante degli altri, è la presenza di una illuminazione adeguata. Privilegiate anche qui elementi di artigianato, meglio se locale, in Marocco sono infatti specializzati nella creazione di lampade dalle forme esotiche che sono in grado oltre di illuminare in maniera tenue la stanza, donando all’ambiente un’aria molto romantica ed intima, anche di essere dei veri e propri elementi d’arredo da non lasciarsi scappare. Esse sono realizzate per la maggior parte in ottone e ferro battuto.

salotto marocchino 6

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mosaici: pixel materici sempre attuali

Micro casa verticale a Seoul: come sfruttare gli spazi al meglio

Leggi anche
Contents.media